-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Calano malati e decessi: Da domani i test sierologici- Tensione ad Hong Kong Cariche e scontri, 150 arresti- A Napoli lungomare bloccato 'Notte di follia fino alle 4'- In Lombardia oggi 441 contagiati in più di ieri- Cancelleri contro Atlantia: 'Un ricatto, via concessione'- I contagi in calo ovunque: 'Rt' è pomo della discordia- Rt sotto 1 in tutte le Regioni 130 morti nelle ultime 24 ore-

news

Post in evidenza

CORONAVIRUS: ABRUZZO, DATI AGGIORNATI AL 24 MAGGIO. CASI POSITIVI A 3226, +5

PESCARA - In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 3226 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti ne...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 28 gennaio 2019

GIORGIA MELONI OGGI A SULMONA

SULMONA - Oggi 28 gennaio alle ore 15.30 l’On. Giorgia Meloni, presidente nazionale Fdi, e il Sen. Marco Marsilio, candidato alla presidenza della Regione Abruzzo, faranno visita al punto nascita dell’Ospedale di Sulmona. Nel 2015, quando la giunta D’Alfonso inserì anche Sulmona fra le strutture da chiudere, i rappresentanti locali di Fratelli d’Italia, tra i quali l’attuale candidata alle elezioni regionali Mariella IOMMI, attuarono, unitamente ad altre forze politiche e civiche, un’occupazione dell’aula consiliare per oltre tre mesi che scongiurò la chiusura. Il fatto che qualche mese fa il Comitato percorso nascite nazionale del ministero della salute è tornato sulla questione, rigettando la richiesta di deroga della Regione e senza tenere in debita considerazione le critiche condizioni orografiche del territorio di riferimento, richiede oggi più che mai un’attenzione particolare alle problematiche della salute nelle aree interne.
La penalizzazione inferta al nostro ospedale dalla giunta D’Alfonso, ridotto oggi ad ospedale di base, sta comportando una una progressiva riduzione di servizi sanitari essenziali alla collettività, prova ne sono anche le liste di attesa per gli esami che raggiungono tempi biblici ormai non più sopportabili. Il nostro obiettivo è quello di mettere fra le priorità della prossima amministrazione regionale il potenziamento dei servizi sanitari nelle aree interne in maniera tale da assicurare una risposta efficiente e efficace ai cittadini di ambiti come il nostro troppo spesso trascurati.


Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :