ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Tria: 'Rispettiamo le regole, ottimista su procedura Ue'- Colpo alla 'ndrangheta: Arresti in Emilia-Romagna- Olimpiadi invernali 2026: Vincono Milano e Cortina. Sogno olimpico per l'Italia- Evaso in Uruguay boss 'ndrangheta Rocco Morabito- Giochi 2026, oggi si decide Conte: 'Il sogno dell'Italia'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

venerdì 22 luglio 2011

"BESTIE DA SOMA" IL QUADRO DEL PATINI E' TORNATO A CASTEL DI SANGRO

CASTEL DI SANGRO - "Bestie da soma", olio su tela di Teofilo Patini, e' tornato a Castel di Sangro, ospite della pinacoteca intitolata all'artista castellano. Il quadro, insieme a "L'erede" e "Vanga e latte", costituisce la trilogia Patiniana, oggetto di studio a livello internazionale. L'opera fa parte della collezione d'arte dell'Amministrazione provinciale dell'Aquila ed e' miracolosamente scampata al crollo del palazzo della Prefettura dovuto al terremoto del 6 aprile 2009. Dopo un periodo itinerante, in importanti mostre in Italia, per volonta' e impegno del vice presidente della Provincia, Salvatore Orsini, del presidente Antonio del Corvo e del sindaco di Castel di Sangro,
Umberto Murolo, si e' deciso di ospitarla nella cittadina montana nella quale l'artista e' nato. Il Patini, mostrando nell'opera poverta', sudore e il duro lavoro del proletariato rurale, vuole rappresentare, con chiara espressione di verismo sociale, la sua denuncia per lo sfruttamento delle donne, quando venivano loro affidati lavori inadeguati e spesso di carico superiore rispetto agli uomini. La Pinacoteca, curata dal critico d'arte, Lino Alviani, e' aperta dal martedi alla domenica, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 18 alle 20.





Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :