ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Bologna, scontri per il comizio di Forza Nuova- 'Picchia mio figlio e legge Anna Frank', sospesa- Salvini: 'Flat tax è frontiera della durata del governo'- Scontro sui migranti, Di Maio: 'Salvini nel pallone' Leader Lega: 'Onu burocrati'- Google e i big dei chip rompono con Huawei-

news

News - Primo Piano

89ENNE COLTO DA MALORE MUORE NEL SUO TERRENO AGRICOLO

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 25 luglio 2011

SINDACO ROCCARASO, VICINI A FAMIGLIA D'ORAZIO

ROCCARASO - "Siamo tutti vicini alla famiglia D'Orazio che in questo momento sta vivendo un momento di grande agitazione per il ferimento di Simone avvenuto in Afghanistan, ma non possiamo dimenticare il dolore dei familiari del militare ucciso". Lo dice Francesco Di Donato, sindaco di Roccaraso, che si e' recato presso l'abitazione di Simone D'Orazio, il 39enne militare ferito nel conflitto a fuoco nei pressi di Bala Murghab. "Simone - ha aggiunto il sindaco - e' stato operato d'urgenza e gli e' stata asportata la milza. Le sue condizioni sono gravi, ma noi speriamo di riabbracciarlo presto". Nell'abitazione del militare si trovano la mamma, la sorella e il fratello, supportati psicologicamente dagli esperti dello Stato maggiore dell'Esercito e dai Carabinieri.

"Apprendiamo con sgomento dell'ennesimo attentato che ha colpito i nostri militari in Afghanistan a causa del quale e' caduto il Caporal Maggiore Tobini ed e' rimasto ferito anche il nostro concittadino Simone D'Orazio. Voglio esprimere a nome mio e di tutta la Giunta comunale le condoglianze alla famiglia Tobini e i sentimenti di vicinanza a quella D'Orazio alla quale ribadisco la piena solidarieta' e l'affetto di tutti i cittadini di Roccaraso". E' quanto dichiara Alessandro Amicone, vicesindaco di Roccaraso con delega ai rapporti istituzionali in merito all'attentato che ha coinvolto i militari italiani in Afghanistan e durante il quale e' stato ferito il Caporal Maggiore Simone D'Orazio di Roccaraso. "Oggi stesso faremo visita alla famiglia D'Orazio - prosegue Amicone - e abbiamo deciso di mettere a disposizione la nostra assistente sociale per coadiuvare ed assistere i familiari in questo momento cosi' delicato".

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :