-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Conte al Senato annuncia le dimissioni. Salvini: 'Rifarei tutto quello che ho fatto'- Conte in Senato. Il giorno decisivo- Di Maio: 'Disastro Salvini, parola al Colle'- Open Arms, Toninelli: 'Pronti a portarli noi in Spagna'- Di Maio 'Governo Renzi-Boschi? Solo bufale della Lega'- Open Arms 'Italia e Spagna diano i mezzi per lo sbarco'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 24 agosto 2011

LABORATORIO GASTRONOMICO DISABILI, UNA BELLA E UTILE "FESTA IN CUCINA"


SULMONA – Una festa in cucina. E’ così che hanno definito il laboratorio gastronomico per persone disabili, questa mattina, i venti ragazzi sulmonesi che hanno partecipato all’iniziativa socio-culturale utile e interessante. Con semplicità hanno espresso tutto il loro entusiasmo e la loro contentezza per aver vissuto una singolare esperienza in cui si sono sentiti protagonisti. Grandi sorrisi e teneri abbracci fra loro nel momento in cui hanno visto sfornare il pane realizzato con le loro mani. Hanno, infatti, imparato a creare i prodotti da forno sotto la guida di due docenti d’eccezione: Daniele D’Alesio e Bruno De Santis, fornai di professione. Risposta più che positiva quella data dai giovani che hanno frequentato, attivamente e con il sorriso sempre pronto, la lezione di panificazione durata 5 ore nei locali dell’officina dei sapori in via Marcante.  Dall’impasto alla lavorazione fino all’infornata. “Si sono applicati tantissimo con
ottimi risultati divertendosi e rivolgendo domande pertinenti” hanno detto i due insegnanti, ammettendo di essersi emozionati loro stessi di fronte all’interesse, alla sensibilità mista a tanta voglia di imparare manifestata dei loro studenti. "Siamo pronti a replicare questi corsi" hanno aggiunto. Si tratta di una


manifestazione importante che può offrire uno sbocco lavorativo per i disabili. “Il disagio sociale va guardato come una risorsa” ha affermato Angelo Pellegrino, direttore Cescot officina dei Sapori, promotore della manifestazione insieme al Comune, panificatori d’Abruzzo, Asl, enti e associazioni. “In sinergia con l’amministrazione comunale” ha detto Pellegrino “faremo un progetto più ampio”. Ogni ragazzo è stato coinvolto nella preparazione pratica dei prodotti in una sorta di gioco/lavoro per facilitare l’apprendimento ed accrescere la consapevolezza personale del “Saper fare” e del “Saper essere”. Il laboratorio protetto offre, oltre all’attività lavorativa, la possibilità di sviluppare attività integrative e di tempo libero, per favorire l’integrazione della persona nella comunità. Il “Laboratorio Gastronomico” si inserisce in un quadro più complesso di azioni ed interventi dell’Officina dei Sapori di Sulmona a sostegno delle persone in difficoltà, nell’ambito di una programmazione generale mirata anche a prevenire e contrastare condizioni di emarginazione delle persone offrendo attività laboratori ali.G.S.













Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :