ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Francia: Esplosione in centro Lione, 8 feriti. Macron: 'Un attacco'- Salvini e gli scontri a genova 'Basta con le aggressioni a poliziotti e carabinieri'- Brexit: May in lacrime 'Mi dimetto'- Ancora scintille Di Maio-Salvini-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 26 settembre 2011

MASTRANGIOLI "MAGGIORANZA MODIFICA ITER APPROVAZIONE "


SULMONA – “Si profila un incomprensibile ritardo per l’approvazione in Consiglio Provinciale delle modifiche alle Normative Tecniche di Attuazione del Nucleo Industriale di Sulmona, a causa di una modifica dell’iter procedimentale da parte della Maggioranza”. E’ l’incipit di una nota a firma del capogruppo consiliare Pd alla Provincia dell’Aquila.
Nella Commissione Territorio, che si è tenuta venerdì scorso, infatti, da parte del Presidente della Commissione è stato proposto l’avvio di un  iter parallelo e sostitutivo a quello adottato dalla Giunta Provinciale. Una proposta ritenuta di dubbia legittimità e comprensibilità da parte di tutti i commissari dei Gruppi di minoranza,
considerato che le proposte di modifiche alle NTA del Nucleo di Sulmona sono perfettamente identiche a quelle già approvate dalla Giunta Provinciale il 29 agosto scorso.  Una Delibera, come a tutti noto, reclamizzata con clamore e assegnando alla Giunta ed a suoi singoli componenti il merito di aver concluso l’iter avviato negli anni passati. Una Delibera, comunque, esclusa la possibilità di poter realizzare termovalorizzatori, condivisibile e per queste ragioni già approvabile in occasione del prossimo Consiglio di fine mese.
Il nuovo iter proposto, con il quale si assegna alla Commissione il compito di assumere una forma di deliberazione da trasmettere al Consiglio, a nostro parere” continua Mastrangioli “ha il significato di ritenere la Delibera di Giunta Provinciale non del tutto legittima. Non si capisce, infatti, per quale ragione senza una sua revoca si procede ad attivare uno strano procedimento, mai attuato da un anno e mezzo a questa parte, pur avendo all’esame lo stesso documento approvato dalla Giunta e già pronto per essere trasmesso al Consiglio.
Il rischio è che si crei una grave situazione per quanto riguarda la legittimità degli atti e la responsabilità dei Consiglieri a fronte di una scarsa chiarezza sulle motivazioni reali del cambiamento della procedura, esponendo così i singoli Assessori, Consiglieri e l’Ente a possibili responsabilità e annullamento degli atti.
Per tali ragioni” conclude “abbiamo invitato la Maggioranza ad effettuare gli opportuni approfondimenti affinché si metta in sicurezza l’intero iter che ha portato alla definizione delle modifiche alle Normative Tecniche Attuative del Nucleo Industriale di Sulmona, senza ulteriori indugi e ritardi che la Valle Peligna non è disponibile a sopportare”.

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :