-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Grecia riapre, non all'Italia Zaia: non siamo lebbrosario- Minneapolis,ancora proteste.Incendiato il commissariato- Record di contagi in California: In America latina 46.600 morti- Renault elimina 15mila posti di lavoro in tutto il mondo- Serie A riparte il 20 giugno: Forse prima la Coppa Italia- Seul richiude, boom contagi Lockdown per due settimane- Omicidio Tobagi, Mattarella: 'Era un uomo libero'- Risale il numero dei morti: Giù i malati, più contagiati-

news

Post in evidenza

CON CINQUANTADUE RINTOCCHI DELLE CAMPANE DELL’ANNUNZIATA, DOMANI SARANNO RICORDATE LE CINQUANTADUE VITTIME DEL BOMBARDAMENTO AEREO

SULMONA - Il 30 maggio 1944 è la data che segnò una delle pagine più buie della storia di Sulmona: la strage di piazza Garibaldi. 52 pers...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

martedì 29 novembre 2011

DROGA, ARRESTATO MINORENNE A SULMONA

SULMONA  - E’ finito in manette un diciassettenne sulmonese per detenzione di sostanze stupefacenti, fermato ieri sera a bordo di un'auto insieme agli amici per le strade di Sulmona.
 Durante i controlli di routine, i militari di via Sallustio, alle 21.30 circa, hanno fermato un’auto in città. Insospettiti dal nervosismo dei giovani a bordo, i militari hanno perquisito il veicolo trovando una minima quantità di droga, un grammo di marijuana.  Il nervosismo dei giovanissimi si è, poi, trasformato
in imbarazzo e, alle domande di rito rivolte dai militari, è aumentata la confusione. Scattata quindi l’ispezione domiciliare da parte dei carabinieri che hanno rinvenuto nella camera da letto della sua casa 100 grammi della stessa droga sistemata in due contenitori insieme a bilancini di precisione e altri 7 involucri finalizzati, secondo i carabinieri, al confezionamento di dosi della sostanza stupefacente. Il minorenne è stato accompagnato in caserma insieme ai genitori. Dopo qualche minuto, sentito il magistrato di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minori, è stato dichiarato in stato di arresto e, pertanto, accompagnato in una casa famiglia del
circondario a disposizione dell’Autorità giudiziaria.


VIDEO IN PRIMO PIANO :