-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - I Gruppi Misti e Leu: 'Governo di legislatura'- Crisi aperta, furia di Conte contro Salvini. Le consultazioni al via al Quirinale dalle 16- Sequestrata la Open Arms, i migranti sbarcati a Lampedusa- Pm: 'Sequestrare la Open Arms ed evacuare i profughi a bordo'- Conte al Senato annuncia le dimissioni. Salvini: 'Rifarei tutto quello che ho fatto'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

martedì 31 gennaio 2012

IL "BUON OLIO PELIGNO" SARA' PREMIATO NEL CONVEGNO FRANTOLIO A PREZZA


SULMONA -  Promuovere l’olio extravergine prodotto in terra peligna e valorizzarlo, premendo su una maggior consapevolezza delle caratteristiche e potenzialità di un’eccellenza di casa nostra che, in un percorso di qualità, può raggiungere alti livelli, è lo scopo della significativa e partecipata  manifestazione Frantolio giunta alla sesta edizione.  Non basteranno le annunciate nevicate a fermare  la giornata dedicata all’ovicoltura della Valle Peligna, che si svolgerà sabato 4 febbraio (16.30) nei locali comunali a Prezza, in cui sarà decretato il miglior olio d’annata sottoposto ad un
esame organolettico, e premiati i vincitori del concorso Buon Olio Peligno. Sei targhe realizzate dagli studenti dell’Istituto d’Arte di Sulmona saranno consegnate sia ai migliori 3 produttori di olio su 64 partecipanti sia ai 3 frantoi che si sono contraddistinti tra i 7 dislocati in diversi Comuni (3 a Raiano, 1 a Introdacqua, 1 Vittorito, 1 Prezza e 1 Bugnara). Il convegno fu ospitato per la prima volta a Raiano nel dicembre 2006, poi a Vittorito nel 2008, a Pettorano Sul Gizio, a Bugnara e infine a Introdacqua, lo scorso anno, dove vinse l’extravergine dell’ovicoltore Giuseppe ventresca di Bugnara realizzato nel frantoio di Prezza. Location per Frantolio il prossimo anno sarà Pacentro. A presentare l’edizione 2012 questa mattina a palazzo Sardi Antonio Carrara, presidente Comunità Montana peligna, Antonio Tucceri, presidente associazione "Rustica e Gentile", Valeria Zema, agronoma funzionaria assessorato regionale e il sindaco di Prezza Ludovico Iannozzi, il quale ha voluto fortemente che Frantolio fosse ospitato nel suo Comune, che, con le famose sagre del carciofo e dell’aglio rosso, riunisce il territorio.
 “Una scelta giusta” secondo Carrara, spiegando che sono stati coinvolti anche altri produttori di tipicità locali, come Uve dei peligni di Pratola Peligna, la Riserva Raiano per le ciliegie, il consorzio pane di solina di Introdacqua, le proloco di Prezza e Campo di Fano con i loro cavalli di battaglia: carciofo e aglio rosso. Oltre 17 mila i quintali di olio extravergine si producono in Valle Peligna, anche se sono in cantiere operazioni di censimento che coinvolgono anche i minori o gli hobbisti. Novità di quest'anno, pronte a primavera le prime piantine delle due varietà tipiche di questi luoghi Rustica e Gentile. Ouverture dei lavori sarà affidata al presidente della Comunità Montana peligna, ente promotore della manifestazione insieme alla società bifora amaltea e i Comuni del territorio. A relazionare sulle due tipologie dell’Aquila sarà Valeria Zema, mentre Luciano Pollastri avrà il compito di sfatare i detti comuni inerenti l’olio, spiegando come dev’essere conservato, come sceglierlo. Le conclusioni spetteranno al presidente dell’associazione Rustica e Gentile nata nel 2008 e riunisce 25 ovicoltori e frantoiani della valle peligna. Dopo la cerimonia momento de gustativo dei prodotti a cura delle due Proloco.

VIDEO IN PRIMO PIANO :