ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Bologna, scontri per il comizio di Forza Nuova- 'Picchia mio figlio e legge Anna Frank', sospesa- Salvini: 'Flat tax è frontiera della durata del governo'- Scontro sui migranti, Di Maio: 'Salvini nel pallone' Leader Lega: 'Onu burocrati'- Google e i big dei chip rompono con Huawei-

news

News - Primo Piano

89ENNE COLTO DA MALORE MUORE NEL SUO TERRENO AGRICOLO

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 22 dicembre 2012

ELEZIONI, L'AUGURIO DEI SOCIALISTI


SULMONA - Riceviamo e pubblichiamo la nota a firma di Massimo Carugno segretario regionale Psi. "Il prossimo 2013 sara' un anno cruciale per Sulmona e per la Valle Peligna. Tre appuntamenti elettorali, uno piu' importante dell'altro, che possono segnarne il rilancio o il definitivo affossamento. Tra aprile e maggio i sulmonesi saranno chiamati a scegliere il nuovo sindaco che, a mio avviso, innanzitutto sappia dialogare con gli altri centri del comprensorio senza arroganze e senza superbie perchè il futuro, anche quello amministrativo, e' sempre più regolato dalla collaborazione, dalle sinergie e dalle iniziative e progetti comuni:  non c'e' sviluppo di Sulmona senza sviluppo della Valle Peligna. Ma si faccia in modo che sia anche sorretto da una maggioranza politica, omogenea, compatta
e coesa e che entrambi abbiano idee chiare su un progetto definito e lineare. Cio' perche' Fabio Federico, come le altre consiliature precedenti, si e' visto sfaldare la maggioranza consiliare sino ad arrivare ad essere un sindaco di minoranza e paralizzato nella azione politica. Che ne prenda atto e quindi, e' mia opinione strettamente personale, che completi le emergenze amministrative più urgenti con una calendarizzazione precisa e a brevissimo termine, dopo, senza prendersela con l' opposizione che fa il suo mestiere a dovere, rassegni le dimissioni. Ma Sulmona e questo comprensorio non vinceranno la scommessa del rilancio se esse non saranno adeguatamente ed efficacemente rappresentate nei livelli istituzionali piu' alti. n vista delle elezioni regionali del prossimo autunno Sulmona puo' e deve eleggere suoi rappresentanti nella Regione Abruzzo stoppando le solite manovre a favore di esponenti forestieri. Sulmona può anche sperare di eleggere una rappresentanza Parlamentare che non sia di facciata e sia presente sul territorio e puo' sperare che tale rappresentanza faccia parte della maggioranza di governo. Per ottenere questi obiettivi l'azione politica, sin da questi giorni, deve essere di ampio respiro lungimirante e volta a preparare i diversi appuntamenti in un disegno complessivo che sia un progetto politico e non una somma di progetti personali. Questo quindi e' il mio augurio: che Sulmona e il comprensorio vincano tutte e tre le battaglie, quella d'inverno per il parlamento, quella d'autunno per le regionali, quella di primavera per il Sindaco di Sulmona".

VIDEO IN PRIMO PIANO :