-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - La movida divide i sindaci scontro sugli assistenti civici- A Pompei ecco il mistero della piccola Mummia- Accordo sulla scuola, il concorso dopo l'estate- Calano malati e decessi: Da domani i test sierologici- Tensione ad Hong Kong Cariche e scontri, 150 arresti- A Napoli lungomare bloccato 'Notte di follia fino alle 4'- In Lombardia oggi 441 contagiati in più di ieri-

news

Post in evidenza

INIZIATI I LAVORI PER LA ROTATORIA DI PRATOLA PELIGNA

PRATOLA - Presente all’inizio dei lavori il delegato alla viabilità, Luca Rocci, il dirigente del settore viabilità della provincia, Ing. ...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 24 dicembre 2012

RICORDATO A ROMA IL PRATOLANO EGO SPARTACO META


Presso la sala conferenze dell’Excel Hotel di Monte Mario, a Roma, è stata ricordata pubblicamente la figura di Ego Spartaco Meta (Pratola Peligna 27/06/1924-Roma 16/09/2012). L’iniziativa, voluta ed organizzata dal comitato di quartiere di cui Ego è stato attivista, ha visto una grande partecipazione di pubblico, per lo più composto da amici, dirigenti politici e compagni di tante battaglie sociali, civili e politiche portate avanti da Ego nel corso della sua esistenza. In questa sede è impossibile far cenno ai tanti interventi che si sono susseguiti e in cui ognuno, a suo modo, ha contribuito a ricordare l’intransigenza morale, l’onestà intellettuale e l’instancabile attivismo che hanno sempre contraddistinto l’attività politica, culturale, civile e sociale di Ego Spartaco.
Da Pratola Peligna, sua città natale, hanno partecipato, tra gli altri, il primo cittadino Antonio De Crescentiis ed Edoardo Puglielli. Il sindaco non ha mancato di sottolineare l’importanza della tradizione politico-culturale che Ego lascia in eredità a tutti coloro che, a diverso titolo, continuano a tenere accesi nella società italiana i valori etici e politici della Resistenza, della Costituzione, della lotta all’ingiustizia e alla disuguaglianza sociale. A ciò, Edoardo Puglielli ha aggiunto l’importanza che hanno nella memoria collettiva la figura di Ego e quella di suo padre, Luigi Meta, sindacalista anarchico attivo per quasi quarant’anni nelle lotte per la conquista di avanzati diritti sociali in Italia, Francia e Stati Uniti.

VIDEO IN PRIMO PIANO :