ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Bologna, scontri per il comizio di Forza Nuova- 'Picchia mio figlio e legge Anna Frank', sospesa- Salvini: 'Flat tax è frontiera della durata del governo'- Scontro sui migranti, Di Maio: 'Salvini nel pallone' Leader Lega: 'Onu burocrati'- Google e i big dei chip rompono con Huawei-

news

News - Primo Piano

89ENNE COLTO DA MALORE MUORE NEL SUO TERRENO AGRICOLO

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 27 febbraio 2013

AL VIA CONCORSO POESIA"VIE DELLA MEMORIA-VITTORIO MONACO"

SULMONA - Lo Spi Cgil Abruzzo e il Centro studi e ricerche Vittorio Monaco bandiscono la quarta edizione del concorso nazionale di poesia in dialetto “Vie della memoria - Vittorio Monaco”, aperto a tutti, senza distinzione di età, di sesso, di orientamenti politici e culturali. Il concorso vuole affermare la perenne attualità dei valori che fondano le collettività: la storia, l’impegno civile, il lavoro, il rispetto, l’attenzione agli altri. Il concorso, che oggi costituisce un’iniziativa unica in Italia, tende a ribadire come una delle vie della memoria sia proprio la poesia, strumento di condivisione e di identificazione della storia individuale e collettiva.
1) Si può concorrere con un minimo di tre poesie inedite composte in un qualsiasi dialetto italiano, che utilizzino le più diverse soluzioni metriche, stilistiche e formali, sui temi del lavoro e della storia civile e sociale. La partecipazione al concorso è gratuita.
2) La giuria - composta da Ottaviano Giannangeli (Presidente Onorario), Marcello Teodonio (Presidente Effettivo), Marco Del Prete (Segretario), Maria Teresa Barnabei, Rino Caputo, Giuseppe Casadio (Presidente della giuria del Premio LiberEtà), Domenico D’Aurora, Giuseppe Evangelista (Presidente del Centro Studi e Ricerche Vittorio Monaco), Nicola Fiorentino, Cosimo Savastano, Giovanna Zippilli (segretario dello SPI CGIL Abruzzo) - valuterà le composizioni e a proprio insindacabile giudizio formerà una graduatoria di merito di testi segnalati e di testi finalisti, tra i quali designerà il vincitore.
3) Le composizioni devono giungere alla segreteria del Premio di poesia dialettale Vie della Memoria – Vittorio Monaco (SPI CGIL Abruzzo, Via B. Croce, 108, 65126 Pescara; indirizzo di posta elettronica: spireg@abruzzo.cgil.it), in copia corretta e finale d’autore, e con traduzione in italiano, su supporto informatico, entro il 30 giugno 2013. La segreteria del premio sottoporrà poi ai componenti della giuria i testi in forma anonima.
4) La cerimonia di premiazione del premio avverrà il 28 settembre 2013, alle ore 17,30 presso l’Auditorium dell’Annunziata, piazza dell’Annunziata, Sulmona (AQ).
5) La poesia che risulterà vincitrice verrà premiata con medaglia d’oro.
6) La commissione si riserva la possibilità di istituire altri premi.
7) Le poesie finaliste e segnalate saranno pubblicate in un volume.
8) La partecipazione al concorso implica da parte del concorrente l’autorizzazione alla trattazione dei dati personali ai sensi della Legge 675/96 e successive integrazioni e modificazioni. I lavori non saranno restituiti. Con l’invio degli elaborati al concorso, i concorrenti cedono i diritti d’autore, relativamente alle poesie inviate, allo Spi Abruzzo, che potrà, secondo le decisioni della giuria del premio, valutarne la relativa pubblicazione. Ogni Autore risponde sotto ogni punto di vista della paternità dell’opera e dichiara di accettare in toto il presente Regolamento. 


VIDEO IN PRIMO PIANO :