ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Migranti: 'La Sea Watch non sbarca neanche a Natale'- Tria: 'Rispettiamo le regole, ottimista su procedura Ue'- Colpo alla 'ndrangheta: Arresti in Emilia-Romagna- Olimpiadi invernali 2026: Vincono Milano e Cortina. Sogno olimpico per l'Italia-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 30 settembre 2013

CHIUSURA TRIBUNALE, RIUNIONE TECNICA COMITATO SALVAGUARDIA

(video intervista Stefania Pezzopane e Peppino Ranalli)
SULMONA - Riunione tecnica questo pomeriggio del Comitato di salvaguardia del tribunale di Sulmona in vista della riunione fissata per il 3 ottobre alle ore 12.00 a Roma, con il ministro della Giustizia Cancellieri.Si attende con apprensione il voto di fiducia previsto per mercoledi' 2 ottobre, che dovrebbe decidere sulle sorti del governo.In base all'esito si potrà sapere se mercoledi' l'interlocutore del comitato ristretto sarà il ministro o meno.La senatrice Stefania Pezzopane, presente alla riunione, ha  ribadito i due punti su cui basare la richiesta di non soppressione del tribunale peligno.
Il primo è la natura geografica legata al territorio e alle notevoli distanze rispetto al tribunale accorpante dell'Aquila, che secondo la senatrice del Pd ha già per conto suo tanti problemi e non ha interessi ad assorbire le funzioni del tribunale peligno.Il secondo punto è quello relativo alla presenza del carcere che dovrà essere ampliato con l'arrivo di ulteriori detenuti, diventando una delle case di
reclusioni piu' importanti del sud Italia e dunque bisognoso di un tribunale non eccessivamente distante.Per Gabriele Tedeschi presidente dell'Ordine Forense di Sulmona, che ha approvato la linea da seguire della Pezzopane, bisogna organizzare una grande manifestazione del territorio per far capire che il problema non è solo degli avvocati, ma di tutta la popolazione.Per l'avvocato Elisabetta Bianchi, uno dei primi ad effettuare lo sciopero della fame, la scelta dello sciopero è stata un atto di rottura forte."Bisogna andare nelle piazze a perorare la causa della difesa del tribunale"ha detto la Bianchi."Noi non ci fermeremo davanti ad una crisi del Governo"ha sottolineato l'avvocato."Ci interessa che giovedi' a Roma ci sia una interlocuzione valida"ha spiegato.Poi la Bianchi ha lasciato intendere che in caso di una risposta negativa, si potrebbe passare ad una protesta veemente, ma questa volta senza preavviso."L'esasperazione è troppo pesante"ha ricordato la Bianchi.Per i segretario regionale del PSI Massimo Carugno, la politica abruzzese deve fare una scelta, poiché non tutti i tribunali sono salvabili."Bisogna avere il coraggio di fare una scelta anche se dolorosa"ha detto Carugno.Per Damiano
Verrocchi della Cgil, l'ampliamento del carcere di Sulmona con un investimento di 12 milioni, 24 mesi di lavori e con 200 detenuti in piu', porterà la struttura peligna ad essere una delle piu' importanti d'italia e la soppressione rappresenta una palese contraddizione.Verrocchi si è reso disponibile ad appoggiare una mobilitazione generale del territorio in difesa del presidio di giustizia peligno.La delegazione ristretta, che dovrebbe incontrare il ministro, sarà composta dalle senatrici , Pezzopane, Pelino , Blundo, dal senatore Buemi, dal sindaco Ranalli, dal presidente dell'Ordine Forense Gabriele Tedeschi  e dalla rappresentante degli avvocati Bianchi.Il comitato tornerà a riunirsi l'8 ottobre alle ore 17.00 sempre nella sala consiliare del comune di Sulmona

VIDEO IN PRIMO PIANO :