ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Quattro italiani arrestati dopo una rissa a Cadige, in Spagna- Europee: Rush finale. Sfida Di Maio-Salvini- Francia: Esplosione in centro Lione, 8 feriti. Macron: 'Un attacco'- Salvini e gli scontri a genova 'Basta con le aggressioni a poliziotti e carabinieri'- Brexit: May in lacrime 'Mi dimetto'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 28 settembre 2013

FURTI: OPERAZIONE DEI CARABINIERI, RINVENUTA E RESTITUITA AI LEGITTIMI PROPRIETARI L’INTERA REFURTIVA.

SULMONA - Alle ore 04:30 circa la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Popoli, avendo avuto notizia del verificarsi di alcuni furti sul proprio territorio, ha segnalato al proprio omologo della Compagnia Carabinieri di Sulmona la presenza di un furgone Fiat Doblò sospetto. Subito attivatosi il consueto dispositivo di controllo del territorio che i militari del Comando Provinciale di l’Aquila attuano in queste circostanze, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Sulmona hanno intercettato il predetto mezzo sulla strada denominata “Morronese”.
Questi hanno quindi intimato al conducente di arrestare la marcia per sottoporre il mezzo ai consueti controlli. Inizialmente i due occupanti del veicolo sono apparsi collaborativi ma, una volta fermato il veicolo, sono repentinamente scesi e si sono dati alla fuga per le campagne circostanti. Sul furgone sono stati rinvenuti oggetti asportati poco prima in abitazioni dei comuni di Sant’Eufemia e San Valentino in Abruzzo Citeriore.
Intanto una pattuglia della Stazione Carabinieri di Pacentro, attivatasi per ricercare i due malfattori, hanno intercettato una Y10 sulla stessa arteria stradale. Già da subito gli occupanti del veicolo, alla vista dei militari, hanno abbandonato l’auto e, facendo perdere le proprie tracce questa volta definitivamente nelle campagne di Sulmona, si sono dati a precipitosa fuga.Gli accertamenti dei militari sul furgone Fiat Doblò hanno consentito di acclarare la sua provenienza furtiva denunciata il 26 settembre nella provincia di Campobasso. Tutta le refurtiva, mezzi inclusi, è stata riconsegnata agli aventi diritto. Già qualche settimana fa i militari del Comando Provinciale dell’Aquila sono riusciti a recuperare i proventi di furti in abitazione dei comuni di Introdacqua, Rocca Pia e Castel di Sangro.
Quella volta sono stati i militari della Compagnia di Castel di Sangro ad intercettare due volte i malfattori che hanno abbandonato i vettori su cui viaggiavano facendo perdere le proprie tracce. I furti perpetrati la scorsa notte nella Provincia di Pescara sono stati compiti hai danni di abitazioni dopo che i ladri si sono introdotti nelle stesse previa effrazione delle porte di ingresso. Proprio il proprietario della casa “visitata” nel comune di Sant’Eufemia, accortosi di rumori sospetti, ha messo in fuga i ladri e, subito dopo, ha chiesto soccorso ai Carabinieri componendo il numero di emergenza 112. Le attività di questa notte sono state coordinate dal Luogotenente DI SERIO e dal Tenente MARINUCCI entrambi Comandanti interinali rispettivamente delle Compagnie Carabinieri di Sulmona e Popoli.




VIDEO IN PRIMO PIANO :