ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Von der Leyen eletta d'un soffio alla Commissione- Commissione Europea: Von der Leyen all'esame del voto- Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia- Savoini non ha risposto a pm Di Battista: "Salvini bugiardo"- Huawei investirà in Italia 3 miliardi di dollari in tre anni-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 28 novembre 2013

LSU COMUNE, RAGGIUNTO ACCORDO

SULMONA – Gli ex Lsu potranno beneficiare dal primo dicembre dell’integrazione di quattro ore lavorative settimanali, rispetto alle venti attuali, al fine di avere un compenso di 150 euro mensili in aggiunta alla mobilità. E’ l’impegno assunto dal sindaco Peppino Ranalli che ha ricevuto ieri i lavoratori in Municipio. “Uno sforzo – ha commentato il primo cittadino – per permettere ai lavoratori di recuperare almeno le spese. La mobilità si risolve con l’assunzione che il Comune non si può permettere. E’ un segnale che dimostra l’impegno dell’amministrazione comunale”. Ad accompagnare i lavoratori il sindacalista della Cgil Pietro Campanella che ha dichiarato di apprezzare l’impegno del sindaco ma ha fatto altresì presente che l’obiettivo era un altro. “Queste persone – ha detto – vogliono, prima che la mobilità possa finire, una prospettiva certa ed immediata. L’intento era quello di sfruttare questo periodo per essere assunti”. Le criticità rimangono fino a quando non si procederà alle esternalizzazioni dei servizi che il sindaco Ranalli ha annunciato per i prossimi mesi ma, di preciso, non si sa. L’unica certezza è che dal primo dicembre scatterà l’aumento delle quattro ore ma dal 31 cesseranno i contratti lavorativi. “Sentendo le intenzioni dei lavoratori – ha affermato Ranalli – valuteremo se è opportuno o meno richiedere nuovamente al Centro per l’Impiego personale in mobilità”. Non essendoci dunque prospettive immediate, alla fine del prossimo mese i lavoratori potranno svincolarsi dalle attività di nettezza urbana finora svolte per trovare altre strade.


VIDEO IN PRIMO PIANO :