ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Scontro sui migranti, Di Maio: 'Salvini nel pallone' Leader Lega: 'Onu burocrati'- Google e i big dei chip rompono con Huawei- Sea Watch sequestrata, a terra i migranti . L'ira di Salvini- La Finanza a bordo della Sea Watch, la nave è sequestrata- Famiglia Cristiana a Salvini 'Ecco il sovranismo feticista'-

news

News - Primo Piano

89ENNE COLTO DA MALORE MUORE NEL SUO TERRENO AGRICOLO

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

martedì 31 dicembre 2013

REGIONE, RIPRISTINATE RISORSE FONDO RISERVE NATURALI

L'AQUILA  - L’Associazione Ambiente e/è Vita Abruzzo informa che nella seduta di ieri del Consiglio Regionale con l’approvazione del bilancio di previsione per il 2014 sono state ripristinate gran parte delle risorse del Fondo ordinario per la gestione delle Riserve Naturali Regionali. Vi è stata comunque una riduzione di circa il 15% rispetto all’anno precedente, ma in termini più generali si tratta di un taglio di minore portata rispetto a quanto resosi necessario su tutti i capitoli di bilancio."Il reintegro di circa 700.000 € su una dotazione iniziale di 900.000 €, ancorché unanimemente condiviso in Commissione Bilancio, è stato fino all’ultima ora in perente pericolo di approvazione definitiva, e solo grazie al presidio solitario di questa associazione fino al licenziamento del provvedimento si è potuto  garantire il buon esito della vicenda"si legge in una nota a firma di Patrizio Schiazza.

"Non siamo affatto certi che senza la nostra testimonianza, assidua e continua, sarebbe andato tutto a buon fine, evidenziando come nella serata del 30 us ci sono stati momenti di grave rischio per l’emendamento in discussione.Un grazie sincero và in particolare al Presidente della Giunta e agli Assessori Giuliante, Febbo e al Consigliere Nasuti Presidente della I^ Commissione; tutti insieme hanno compreso la delicata situazione di
crisi in cui si sarebbero trovate le Riserve Naturali, e con uno sforzo di propensione verso quelle aree interne già marginali, non solo per logistica ma soprattutto per ragioni economico – sociali, hanno restituito dignità ad un progetto di coesione territoriale tanto necessario quanto dimenticato nei fatti, dimostrando inoltre di essere una rinnovata classe politica capace di ridefinire nuovi percorsi di crescita e di sviluppo del territorio, liberandosi dalla prigionia di vecchi modelli di programmazione
    Ci aspetta ora una nuova stagione di confronto con la Regione: destinare alle Riserve Naturali le risorse finanziarie sulla base di nuovi criteri, che tengano conto di parametri di merito oggettivi e riscontrabili, a differenza di quanto avvenuto finora, dove spesso il solo criterio storico ha orientato le assegnazioni. Abbiamo già avviato un tavolo di confronto istituzionale dove le partite  che  mancano in bilancio possano essere recuperate attraverso un percorso di premialità per quelle Riserve  più efficienti e funzionali sia in termini di tutela e conservazione ambientale ma anche di sviluppo socio-economico dei territori".
   

Patrizio Schiazza







VIDEO IN PRIMO PIANO :