ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Salvini:'Estremista chi guida l'Ue. Non siamo ultradestra'- Salvini: 'Se vinciamo tassa al 15%, Lega garanzia stabilità'- Di Maio: 'Sono preoccupato dall'ultradestra'- Salvini-Di Maio,lite continua M5s: in gioco tenuta governo- Autorizzato lo sbarco delle famiglie della Sea Watch-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 28 maggio 2014

E' MORTO GIANNI GUASTELLA PIONIERE DELL'EMITTENZA TELEVISIVA PRIVATA

SULMONA - E' morto ieri sera all'età di 83 anni presso l'ospedale di Sulmona Gianni Guastella.Dal 1965 fino agli anni 80  è stato direttore dell'Azienda di Soggiorno e Turismo di Sulmona ed editore dell'emittente televisiva TV1.I funerali si svolgeranno domani giovedi' 29 maggio alle ore 15.00 presso la Chiesa di San Francesco di Paola a Sulmona.Era nato a Ragusa e si era trasferito a Sulmona dove ha vissuto con la famiglia, la moglie e due figli.Si devono a lui la realizzazione degli impianti sportivi dell'incoronata, della manifestazione della "Mostra Mercato dell'Artigianato Artistico Abruzzese"a Sulmona, della "Mascherina d'Argento" e tante altre.
Siciliano di tante parole e di molti fatti, era dinamico fino al moto perpetuo, entrava facilmente in polemica ma era sempre pronto e disponibile e restituiva con gli interessi l'amicizia che gli veniva regalata.Negli ultimi anni si era isolato e lo si vedeva poco in giro.Quando avevi la possibilità di incontrarlo era sempre disponibile a ricordare con orgoglio il passato e la sua creatura Tv1 Sulmona, la prima televisione della valle peligna e una delle prime d'Italia. Molti degli attuali giornalisti della

Gino Presutti, Giuseppe e Gianni Guastella
carta stampata e non, hanno cominciato la propria attività proprio con il suo insegnamento.Anche l'editore di questo sito Centroabruzzonews, ha iniziato la sua esperienza televisiva-giornalistica con Gianni Guastella, come anche Gino Presutti, l'editore di Onda Tv Sulmona, scomparso prematuramente qualche anno fa.Nel 1976 dopo una sentenza della corte costituzionale che liberizzava l'etere Guastella apri la prima emittente televisiva in valle peligna Tv1 Sulmona, che iniziò a effettuare prove tecniche di trasmissioni nell'agosto 1977, dopo avere dato vita a Radio Sulmona, il primo nome dell'emittente è infatti Radio Televisione Sulmona, sede piazza XX Settembre 188, a Sulmona.I primi canali uhf furono il 39 e il 64. L'inaugurazione ufficiale dell'emittente televisiva avvenne il 3 marzo 1978, sede in corso Ovidio 188 a Sulmona, in provincia dell'Aquila.Il ripetitore fu installato sul Monte Cosimo (674 metri) con il quale copriva la vallata e le zone limitrofe. La prima trasmissione fu una diretta
esterna della gavettata degli studenti di Colle S.Cosimo, una manifestazione popolare alla quale la gente del territorio era attaccata. L'emittente, il cui primo nome fu Tv1 Radio Televisione Sulmona, fin dalle origini si caratterizzava per una capillare informazione in ambito locale (con due notiziari quotidiani e rubriche di approfondimento) e per lo sport. Fra gli altri programmi A TAVOLA CON NOI, la rubrica dialettale LA COSCONE. CLASSE DI FERRO (incontro a quiz fra le scuole medie della Valle Peligna), incontri con personaggi di spicco della politica locale. Fra gli altri programmi: AMICO LIBRO, STUDIO LEGALE, MEDICO IN CASA, SPECIALE TV1, COLLAGE (arte e cultura), IL CAMPANILE, SENTA UN PO' SIGNOR SINDACO...   Tv1 Sulmona - si legge sul numero 75 del 1981 di MILLECANALI - è una delle poche tv abruzzesi che dedica gran parte delle trasmissioni a programmi di carattere socio-politico-culturale piuttosto che ai film e ai telefilm. Con l'inizio degli anni '80 Tv 1 Sulmona manda in onda I SOGNI NEL CASSETTO, programma condotto da Mike Bongiorno, prodotto e distribuito da TeleMilano58 di Silvio Berlusconi, nel 1981 dopo un breve periodo durante il quale entra a far parte di Canale10 (il consorzio di emittenti filo berlusconiane del centro-Italia) lascerà tale circuito per riprendere la propria autonomia e tornare alle trasmissioni in ambito locale. Nella seconda metà degli anni '80 l'emittente si affilia a Junior Tv e trasloca in via della Lapide 14 a Sulmona, fra i numerosi collaboratori Gaetano Trigilio, Luigi Carrozza, Carlo d'Este, Pasquale Marcone, Marco Picini, Angelo Merola, Stefano Mastrangioli, Massimo Celeste, Marco Prosperini, Giovanni Caminiti, Vincenzo Di Prata, Angelo D'Aloisio, Domenico Verlingieri e i figli Giuseppe e Aldo. Tra i programmi il tg locale NOTIZIARIO, rubriche varie e sportive, film e telefilm.Nel 1990 Tv1 Sulmona viene rilevata da una cordata di imprenditori locali che trasferiscono l'emittente in via Australia 1 a Sulmona, due redazioni, una a Sulmona, l'altra a L'Aquila.  Nel 1992 si registra una divisione societaria, i Guastella tornano a Sulmona, così per un certo periodo esistono due Tv1 (una a Sulmona e una a L’Aquila) di due diversi gruppi editoriali),  la tv di Guastella propone 4 edizioni quotidiane tg, programmi sportivi, e aderisce a Junior Tv di Orsini.Tv Sulmona 1
(è stato ricordato su un forum) era inoltre caratterizzata da un gigantesco logo colorato nell'angolo in basso a destra dello schermo che occupava un quarto della visuale. Sempre in un forum è stato ricordato che l'emittente era visibile fino a qualche anno fa  a Roma nel mux di TeleDonna.  Con la nuova gestione torna al locale.Il canale 39  di Monte San Cosimo di Sulmona fu poi ceduto all'emittente televisiva del vaticano sat 2000.

VIDEO IN PRIMO PIANO :