ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Salvini: oltre questo governo ci sono solo le elezioni- Ue, Von der Leyen: sui conti monitoreremo Roma da vicino- Addio a Luciano De Crescenzo, l'ingegnere filosofo- Di Maio: 'La crisi non ci sarà'- 'Ndrangheta, colpo a cosca vicino Commisso- Andrea Camilleri è morto. Addio al grande scrittore-

news

News - Primo Piano

SUICIDIO CONTI: IL GIP, AVANTI CON LE INDAGINI

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

martedì 30 settembre 2014

"ACCOGLIAMO LA PROPOSTA DEL PSI PER LA SOTTOSCRIZIONE DI UN GRANDE PATTO PER LA CITTA'"

SULMONA - "Accogliamo e condividiamo la proposta diffusa a mezzo stampa dal Partito Socialista circa la sottoscrizione di un Grande patto per la città dove le divisioni e i rancori possano lasciare il passo ad un Agenda delle cose più urgenti da realizzare nel breve periodo ed una rimodulazione degli obiettivi del programma di mandato nel medio e lungo periodo. Tuttavia è necessario che il sindaco formalizzi la crisi, solo allora sarà possibile provare a costruire quel patto per la Città che tanto si invoca ma che in pochi davvero sono risoluti a suggellare.
Lo diciamo, in verità, da molto tempo: siamo infatti stati i primi a parlare di un patto per la Città  in grado di dare un nuovo corso politico e di imprimere una più incisiva azione amministrativa rispetto ai tanti problemi che affliggono la Città e che sono all’attenzione delle forze politiche cittadine. Ad oggi, però, tutto tace.  Dal sindaco e da quel che resta della maggioranza, non si hanno cenni di condivisione"si legge in una nota giunta in redazione. "La necessità di catalizzare questo processo, è stata sentita,  in primis, dai Consiglieri che, non certo con disinvoltura ma con una difficile e responsabile scelta, hanno deciso di  lasciare le “comode” poltrone della maggioranza, preferendo, concretamente, l’interesse della Città al personale mantenimento di una posizione di fisiologico “favore“. E’ evidente che si tratta di un’azione ben diversa da chi tenta di muoversi sul percorso inverso per ricoprire la comoda posizione di “ago della bilancia”. Il Partito Socialista chiede trasparenza circa gli obiettivi che un’ammnistrazione degna di questo nome dovrebbe perseguire ma avremmo auspicato che questo invito fosse partito dal sindaco. Sono tanti gli obiettivi da raggiungere, perchè la nostra Città vive ormai una situazione desolante su troppi settori: la disoccupazione e il precariato, il sociale, i trasporti, la valorizzazione economica delle risorse culturali e, purtroppo, tanto altro ancora. Per questo ribadiamo che è necessario dare vita  ad una nuova fase della politica cittadina.
Non si può sperare che la formula di governo che fin ora non ha funzionato, d’incanto cominci ad agire. Per questo, torniamo a sollecitare il primo cittadino affinché la politica, e non singoli consiglieri, si riappropri del suo ruolo. Non è più tempo, per i singoli, di nascondersi dietro accordi fatti alla chetichella che hanno più il sapore della mediocrità che di responsabilità nei confronti di una città che chiede di essere finalmente amministrata. Purtroppo, però, di fronte ad un sindaco rintanato in un silenzio che di chiaro e trasparente non ha proprio nulla, i nostri buoni propositi, rischiano di restare lettera morta".


I consiglieri comunali
Daniele Del Monaco
Mimmo Di Benedetto
Gianfranco Di Piero
Alessandro Pantaleo
Luigi Santilli

VIDEO IN PRIMO PIANO :