-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Conte: 'Ridisegnare il Paese, fisco iniquo, serve riforma'- Premiati gli 'eroi' del Covid:Ecco perché e chi sono- Italia libera dal lockdown: Tutte le regioni riaprono- Salgono i contagi, 318 in più: Sono 8 le regioni senza casi- Proteste in Usa, altri 2 morti Trump: 'Mobiliterò l'esercito'- Mattarella: 'Crisi esige unità, responsabilità, coesione'- 'Serve uno sforzo comune, non ci si può dividere ora'-

news

Post in evidenza

AL VIA I LAVORI PER REALIZZARE ROTATORIE IN TRE INCROCI

SULMONA - "Dal momento del mio insediamento mi sono messo subito al lavoro in sinergia con Anas, che ha appaltato i lavori a una ditt...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

venerdì 27 febbraio 2015

CARMELINA IOVIVE RICORDATA A SEI ANNI DAL TRAGICO TERREMOTO

SULMONA – Il Liceo “G. Vico” ha  ricordato ieri una delle vittime del tragico terremoto del 6 aprile 2009. Si tratta di Carmelina Iovine, con la seconda edizione del premio a lei dedicato. La cerimonia di premiazione si è tenuta nella sede della Comunità Montana Peligna. Sono passati quasi sei anni dalla morte della giovane raianese ma il suo ricordo, quello no, non muore mai. Carmelina è stata un’alunna del Liceo Linguistico e ha ricordate le sue doti è stata la professoressa Annamaria Iervolino, ideatrice del premio in questione.

Alla premiazione, hanno partecipato anche i genitori di Carmelina. Le vincitrici della seconda edizione sono Fabiana De Bianca e Federica De Magistris  che per vincere il concorso hanno dovuto sostenere una serie di prove in lingua inglese. La commissione esaminatrice, era composta dai docenti Vittoria Liberatore e Fabrizio Buoncompagno e dal dirigente scolastico Caterina Fantauzzi.

Il premio è stato organizzato dal Liceo “G. Vico” di Sulmona grazie al contributo della Banca di Credito Cooperativo di Pratola Peligna. I presenti oggi più volte hanno alzato gli occhi al cielo: sia per ricordare Carmelina, sia per omaggiare Domenico Ciaglia, l’amato presidente della Bcc, morto improvvisamente il 18 dicembre scorso. “ E’ stato lui a voler sostenere con tanta passione questo premio” ha spiegato Anna Maria Cavallaro”. A ricordare l’impegno di Ciaglia il nipote Marco, presente oggi alla cerimonia.



VIDEO IN PRIMO PIANO :