ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Salvini: oltre questo governo ci sono solo le elezioni- Ue, Von der Leyen: sui conti monitoreremo Roma da vicino- Addio a Luciano De Crescenzo, l'ingegnere filosofo- Di Maio: 'La crisi non ci sarà'- 'Ndrangheta, colpo a cosca vicino Commisso- Andrea Camilleri è morto. Addio al grande scrittore-

news

News - Primo Piano

SUICIDIO CONTI: IL GIP, AVANTI CON LE INDAGINI

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 28 gennaio 2016

AUTOSTRADA: PEZZOPANE"NO A PROGETTO DEL TUNNEL IN ABRUZZO"

L'AQUILA  - "Le autostrade abruzzesi sembrano non avere pace e la societa' che le gestisce ci riserva continue novita' che hanno il sapore della beffa. Non facciamo in tempo a risolvere una questione che ne spunta un'altra. Dopo l'esorbitante aumento delle tariffe nel 2016, il ministero dei Trasporti ci ha appena rassicurato, come avevamo richiesto, che le agevolazioni e gli sconti per i pendolari verranno prorogati fino a dicembre ed ecco che spunta una nuova grana. La Societa' dei Parchi ha presentato un progetto al governo per realizzare un tunnel che eliminerebbe le uscite di Pescina, Cocullo e Pratola-Sulmona, cosa che significherebbe decretare la morte per isolamento della valle Peligna e delle zone interne.
In sostanza in Abruzzo avremmo un'autostrada che costa di piu', al netto delle agevolazioni per i pendolari, ma meno funzionale. Tutto questo e' inaccettabile". Lo dice la senatrice del Pd Stefania Pezzopane, eletta in Abruzzo. "Questi lavori di ammodernamento dovrebbero migliorare il servizio - prosegue Pezzopane - ma se, a fronte di un tragitto piu' breve di pochi chilometri, una fetta importante di utenza e un intero territorio, gia' penalizzato dal trasporto su ferro, vengono tagliati fuori, non vedo a chi possa giovare un progetto cosi' poco razionale e faraonico nei costi. Senza contare l'impatto ambientale che la realizzazione di un tunnel avrebbe su una zona protetta e limitrofa al parco. Semmai facciamo funzionare l'autostrada che abbiamo e rendiamola piu' economica".

VIDEO IN PRIMO PIANO :