-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Usa, ecco le foto dai satelliti: l'attacco a Riad dall'Iran- La tariffa Rc auto a 405 euro: Prezzo ai minimi dal 2012- Estorsioni e violenze: Arrestati 12 capi ultrà della Juve- Benvenuto Presidente Mattarella: a L'Aquila un 'presidio per la scuola'- Salvini a Pontida: 'Questa è l'Italia che vincerà. Mai a sinistra, mai col Pd'-

news

News - Primo Piano

A FUOCO AUTO IN TRANSITO SULL’A25

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

martedì 26 aprile 2016

RUBANO PIANTINE DI "DUE EURO" NELLE AIUOLE DELL'ABBAZIA CELESTINIANA

BADIA - Si parla tanto di educazione civica, di rispetto per gli altri e per il territorio ma poi, nulla di tutto questo è reale. I volontari delle frazioni da tempo lavorano per migliorare le strade del paese. Ripulitura di erbacce, creazione di aiuole e piantumazione di fiori per creare quell'estetica che, spesso, nei nostri territori manca. Ma in barba alle fatiche di chi, ogni fine settimana, presta le proprie ore libere per il bene della comunità qualcuno pensa bene di potersi arrogare il diritto di rubare le piantine della città.
Una vergogna. Piantine di pochi euro che vengono spiantate e riportate a casa senza nessun ritegno. "Siamo allibiti da quello che accade ogni notte - hanno sottolineato i volontari delle frazioni - abbiamo passato circa due anni a lavorare per abbellire l'area dell'Abbazia Celestiniana ma qualcuno, nelle ultime notti, armato di paletta ha sdradicato le piantine di violette per puro sfregio. Riteniamo che questi atteggiamenti non siano più tollerabili. Qui si parla di rispetto per il posto in cui si vive ma soprattutto verso coloro che hanno lavorato per avere un ambiente esteticamente più bello. Certo è che questo non fa onore nè a noi e nè ai nostri compaesani". Una maleducazione allo stato puro, possiamo dirlo, che ancora una volta porta a farsi un bell'esame di coscienza. 

Barbara Delle Monache




VIDEO IN PRIMO PIANO :