news

VIDEO IN PRIMO PIANO - ARRIVO A SULMONA DELLA STATUA DI SANTA MARIA DI LORETO

venerdì 31 marzo 2017

ZEMAN E SEBASTIANI OSPITI DEL PANATHLON CLUB DI SULMONA

VIDEO
SULMONA - L’allenatore del Pescara Zdenek Zeman e  il presidente del club biancazzurro Daniele Sebastiani sono stati ospiti ieri della citta' di Sulmona e del Panathlon Club presso l'hotel-ristorante Meeting.Il neo presidente Luigi La Civita ha esordito nel miglior dei modi organizzando una conviviale con nomi di prestigio.Oltre ad analizzare la situazione attuale del Pescara, l’appuntamento ha voluto mettere in risalto i valori del calcio riferiti principalmente ai giovani ed il Panathlon
che si è sempre distinto per l’attenzione verso le nuove generazioni e per il contrasto al doping. In sala  una platea di esponenti del calcio locale con la Sulmonese Ofena e la società dell’Olympia Cedas che svolge le attività giovanili anche grazie all’affiliazione con la Delfino Pescara 1936. Pescara e Sulmona insieme con l’obiettivo di rinsaldare gli storici rapporti sportivi tra le due città.Tra gli invitati anche il sindaco di Rivisondoli Roberto Ciampaglia che, nell’ottica del binomio sport-promozione turistica, sta portando avanti con la sua amministrazione comunale un progetto per la costruzione della pista di atletica più alta d’Italia e di un centro polisportivo.
Ad accogliere la delegazione biancazzurra il presidente del Panathlon Luigi La Civita che ha accompagnato Zeman, Sebastiani e Pepe nella fabbrica di confetti Pelino e successivamente in piazza Garibaldi ed in piazza XX Settembre. Zeman a passeggio lungo corso Ovidio ha attirato l’attenzione di diverse persone che non hanno perso l’occasione per farsi un selfie con il boemo il quale ha dichiarato di apprezzare molto Sulmona che ha visto per la prima volta. “E’ una bella città – ha detto – ma non so come si vive. Penso comunque che qui si stia bene”. La visita in centro ha preceduto la conviviale all’hotel-ristorante Meeting per una festa incentrata sui veri valori dello sport. Zeman è stato accolto dai bambini dell’Olympia Cedas, società affiliata con la Delfino Pescara 1936. “Spero che i giovani – ha sostenuto Zeman – si avvicinino allo sport, se non al calcio anche alle altre discipline perché ognuna trasmette quei valori fondamentali di cui la gioventù di oggi ha molto bisogno”. Analizzando la situazione della squadra, Zeman ha invitato a non arrendersi nella difficilissima lotta salvezza: “Finché la matematica non ci condanna dobbiamo cercare di sfruttare tutte le occasioni. E’ vero che ci sono poche possibilità ma ciò non toglie che dobbiamo dare sempre il meglio contro tutti”. Simone Pepe, dal canto suo, promette il massimo impegno: “I risultati in questi mesi non sono arrivati ma dobbiamo lottare fino alla fine per noi stessi e soprattutto per la gente”. Per la sfida di domenica contro il Milan il tecnico Zeman punta sulle motivazioni: “C’è ne sono tante e speriamo di farle vedere”. Parlando ancora dell’attuale campionato di Serie A, Zeman ha detto che, secondo lui, la squadra che gioca meglio è il Napoli. Il presidente Sebastiani pensa nel frattempo alla prossima stagione e per il ritiro pre-campionato oltre a Palena è stata scelta la località di Rivisondoli. Ad annunciarlo sia Daniele Sebastiani che il sindaco del comune altosangrino Roberto Ciampaglia. “Abbiamo già ospitato il Pescara nel 2012 e 2013 – ha dichiarato Ciampaglia – mentre la scorsa estate non è stato possibile per dei problemi tecnici che sono stati ora superati”. Il Pescara andrà a Rivisondoli ai primi di luglio per restarvi un paio di settimane. “Noi rappresentiamo l’Abruzzo – ha affermato Sebastiani – ed è giusto svolgere il ritiro vicino ai tifosi”. La conviviale con Zeman e Sebastiani ha rappresentato l’esordio per Luigi La Civita alla presidenza del Panathlon. “Abbiamo scelto Zeman – ha spiegato – perché si è sempre distinto per la valorizzazione dei giovani calciatori e per uno sport pulito fatto di valori”. A coronamento dei rapporti di collaborazione è stato annunciato che in occasione sfida casalinga contro la Juventus del 15 aprile i bambini che scenderanno in campo insieme ai giocatori indosseranno una maglietta con il simbolo di Ovidio e della città di Sulmona. Alla fine ancora foto e autografi con Zeman che ha potuto conoscere meglio gli abruzzesi che il boemo apprezza non solo per il calcio ma anche per la cucina. “Mangio spesso gli arrosticini”. Ha concluso Zeman strappando, come è suo solito, un timido sorriso.













VIDEO IN PRIMO PIANO :