news

VIDEO IN PRIMO PIANO - gigi d'alessio a sulmona - conferenza stampa

martedì 4 aprile 2017

"120 GAROFANI ROSSI"LUNEDI' LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DEDICATO ALLA TRADIZIONE DEL CORO DEL VENERDI' SANTO

VIDEO SULMONA - Un volume di storia e di etnomusicologia legate alla tradizione della processione del Cristo Morto di Sulmona, tra i riti più toccanti della Settimana Santa in Abruzzo, è quello dato alle stampe dall'etnomusicologo sulmonese Pasquale Di Giannantonio, pubblicato da Lupieditore. Il pregiato volume sarà presentato alla città lunedi prossimo, 10 aprile, alle 16.30, nell'Auditorium S.Panfilo (Centro pastorale diocesano - viale Roosevelt). Con l'autore interverranno Alessandro Sabatini, Maestro di Cappella della Basilica Cattedrale di Sulmona
e direttore del Coro dell'Arciconfraternita SS.Trinità, Valter Matticoli, musicologo, Domenico Di Virgilio, etnomusicologo.




Il libro che arricchisce la serie di ricerche e di studi dedicati ai riti della tradizione pasquale che si svolgono a Sulmona, tra il Venerdi Santo e la Domenica di Pasqua, è stato presentato alla stampa questa mattina, nella sede della Casa delle Culture, da Luisa Taglieri, rappresentante della Fondazione Silone, da Rosa Giammarco, già direttore del Centro Regionale dei Beni Culturali, da Jacopo Lupi, editore e dall'autore. "E' un volume assai prezioso, reso ancor più significativo dalla giovane età dell'autore ed è un grande dono che viene fatto al territorio, a quanti hanno a cuore le tradizioni che sono nate e si sono radicate da secoli nella nostra terra e agli ospiti della nostra città - ha sottolineato Luisa Taglieri - soprattutto pensando all'attenzione prestata alla storia del coro che è l'anima orante della processione organizzata dall'arciconfraternita della SS.Trinità". "Nelle finalità della fondazione Silone c'è anche quella della valorizzazione delle tradizioni del territorio in cui viviamo e per questo motivo la fondazione ha accettato con entusiasmo di sostenere la pubblicazione di quest'opera, che fa onore ad una tradizione tra le più sentite della nostra città e rinomata anche oltre i confini nazionali" ha concluso Taglieri. "E' di straordinaria importanza che nell'azione di valorizzazione della cultura e delle tradizioni di questa terra si riparta da un rito come quello del Venerdi Santo a Sulmona che conserva immutato da secoli il suo fascino ed il suo più intimo significato" ha detto Rosa Giammarco, apprezzando lo sforzo compiuto da un giovane studioso che rende onore alla città e al Centro Abruzzo e che con il suo impegno infonde speranza nel futuro della nostra terra. "Anch'io sono stato coinvolto nell'entusiasmo e nella premura con cui Pasquale Di Giannantonio ha curato e dato alle stampe questo volume - ha spiegato l'editore Jacopo Lupi - e posso dire che questo è tra i volumi di maggior pregio, per il contenuto e per la veste grafica, che in questi anni ho pubblicato e sono convinto che avrà successo, per il piacere della cultura che sempre avvertiamo in questa nostra terra e per la grande voglia di conoscere e di sapere che suscitano le nostre migliori tradizioni nei turisti sempre numerosi, in particolare durante il periodo della Settimana Santa". Infine l'autore ha parlato della grande tradizione del coro di centoventi cantori che anima la processione trinitaria, "una tradizione nata e cresciuta in seno all'arciconfraternita dei trinitari, testimonianza di una devozione e di una religiosità popolare sempre molto viva". L'opera indaga su questo piccolo universo della tradizione trinitaria e del coro del Venerdi Santo considerandone il contesto, le risultanze della ricerca condotta sul campo, con questionari dati ai singoli cantori e con un'analisi del repertorio di brani che vengono eseguiti durante la processione. Curiosità suscita nel volume di Pasquale Di Giannantonio anche il suo studio sul tipico "struscio" caratteristica peculiare del rito dei trinitari e l'approfondimento del rapporto maturato tra il rito stesso ed i media.  Il volume oltre che dalla Fondazione Silone e dal Crbc è stato sponsorizzato dalla Fondazione Carispaq.

VIDEO IN PRIMO PIANO :