news

VIDEO IN PRIMO PIANO - gigi d'alessio a sulmona - conferenza stampa

lunedì 24 luglio 2017

CISL FP "NON CONSENTIREMO A NESSUNO DI ANTEPORRE LA LOGICA ECONOMICA A QUELLA DELLA TUTELA DELLA SALUTE"

SULMONA - "La scrivente Organizzazione Sindacale si dichiara contraria e stigmatizza il comportamento di alcuni dirigenti Asl che a causa della carenza di personale starebbero proponendo l’accorpamento dei reparti per il mese di agosto. Nonostante la scrivente O. S. abbia più volte rappresentato a codesta amministrazione, sia per iscritto e sia per le vie brevi,  le problematiche relative la grave carenza di personale presso l’ospedale di Sulmona, questa situazione sta costringendo il personale del Comparto in servizio, ad affrontare stoicamente turni massacranti, nel mancato
rispetto delle 11 ore continuative di intervallo tra un turno e l’altro per ogni giornata di 24 ore così come previsto dalla Legge 161/2014.
    Molto personale è andato in pensione e molti si apprestano ad andarci, con le dotazioni organiche attuali alcuni reparti non sono riusciti neanche a pianificare lo smaltimento delle ferie arretrate, alcune Specialità  che nel  presidio sulmonese rappresentano punti di eccellenza e, quindi, di riferimento per il territorio peligno ed oltre, sono costrette a rallentare soprattutto in questo periodo dove le utenze raddoppiano.
      Confermando la nostra  contrarietà a qualsiasi riduzione e accorpamenti di reparti e servizi, e soprattutto dopo la recentissima approvazione dei piani di assunzione da parte della Giunta regionale, questa Organizzazione sindacale a tutela di tutto il personale del comparto e del Personale della Dirigenza Medica, ai quali viene chiesto di assolvere ai propri carichi di lavoro sempre con massima lucidità e precisione, diffida la S.V. a provvedere  con estrema urgenza al ripristino della  legalità, rispetto a quanto sopra enucleato, con la riserva di intraprendere qualsiasi forma di lotta tesa alla tutela dei diritti di lavoratori.
    Non consentiremo a nessuno di anteporre la logica economica a quella della tutela                    della salute, ne di diramare direttive che, nel rispetto della prima, pongano in secondo piano le esigenze dell'ammalato".


Il Segretario Aziendale CISL FP
Sulmona-Castel di Sangro
( Mauro Incorvati )


VIDEO IN PRIMO PIANO :