news

VIDEO IN PRIMO PIANO - gigi d'alessio a sulmona - conferenza stampa

sabato 29 luglio 2017

"SULMONA TRA MASTELLI DIMENTICATI E DEGRADO IN CITTÀ"

SULMONA - "Nel Febbraio 2016 sono stati spesi, dalla Giunta Ranalli, circa €. 490.000,00 stanziati dalla Regione Abruzzo, allo scopo di incrementare la raccolta differenziata, per l'acquisto dei mastelli che a tutt'oggi giacciono invece inutilizzati nel piazzale interno della Caserma Cesare Battisti, proprio dove dovrebbero essere installati i Musp. Il Piano per la differenziata peraltro, sempre della Giunta Ranalli, è anch'esso pronto, si tratterebbe solo di passare alla distribuzione dei mastelli e del ritiro porta a porta."La raccolta differenziata dei rifiuti, questa sconosciuta... potremmo dire"si legge in una nota giunta in redazione.
Non si comprende quindi, come mai tra Comune e Cogesa, a distanza di oltre un anno e mezzo non si riesca a far partire la differenziata anche fuori dal Centro Storico. Eppure ne potremmo trarre grande giovamento tutti, in quanto maggiore è la raccolta differenziata praticata, minore è il costo in discarica con vantaggi per i Cittadini che potrebbero vedere ridotte le tariffe applicate oggi.
    Quello che invece constatiamo giornalmente è lo stato di degrado, di incuria e di sporcizia in cui è tenuta la Città.    Si potrebbe dire che invece di tenere alla pulizia ed al decoro urbano, che dovrebbe essere l'ordinaria amministrazione, questa Giunta e questa amministrazione siano distratti da altro, più dall'apparire che dall'essere e, soprattutto, dal "fare".
    Distratti dal tagliare nastri e fare inaugurazioni di mostre e festicciole, presentazioni e presenzialismo esasperato in ogni occasione, distratti dal parlarsi addosso del "come è bella Sulmona", mentre le erbacce infestano l'Acquedotto e i sampietrini vanno a spasso nelle strade e nei vicoli della Città. Distratti ed indifferenti alle transenne che adornano tutto il Centro Storico e Corso Ovidio.
    Si affannano a ricercare voti e consensi, maggioranze precostituite per far votare ed eleggere nei posti chiave "quelli del cerchio magico" , dalla Saca al Cogesa, e non riescono (o non vogliono ?) ad avviare un Piano di raccolta differenziata già pronto. Ci chiediamo perchè ?! E' questo il concetto di BENE COMUNE che li guida ed il "volere bene alla Città" ?
    Supponiamo che in tutto questo squallore e degrado molti Cittadini che, in buona fede, li hanno votati lo scorso anno, oggi si stiano già mordendo le mani. Non si tratta qui di fare considerazioni come per la storia della volpe e dell'uva, non è questo il punto. Il punto vero è che si è riposta fiducia, per chi l'ha votata, in un Sindaco che in maniera evidente ogni giorno che passa, e su tutti i problemi che si presentano, si rivela sempre più inadeguata. Meglio un Commissario, la Città ne avrebbe indubbi vantaggi".     


   Per il Circolo di Sinistra Italia V.P.                               
             Domenico Capaldo



  
                           



VIDEO IN PRIMO PIANO :