news

News - Primo Piano

UOMO INVESTITO IN VIA LAMACCIO FINISCE IN OSPEDALE

VIDEO IN PRIMO PIANO - ARRIVO A SULMONA DELLA STATUA DI SANTA MARIA DI LORETO

martedì 1 agosto 2017

I "MADE IN ITALY" IN CONCERTO A PESCOCOSTANZO

Concerto in favore dell’ISAL
PESCOCOSTANZO - Lunedì 7 agosto, alle ore 21, a Pescocostanzo (L’Aquila), in piazza Municipio (ingresso libero), ci sarà una serata tributo ai grandi del pop e del rock italiano con i Made in Italy.La serata, che è inserita nel cartellone estivo di Pescocostanzo, è organizzata all’associazione culturale Nomadi Fans Club “Un giorno insieme” di Sulmona e dalla Pro Loco di Pescocostanzo, con il patrocinio del Comune e dell’Unpli. Anche questa sera avrà uno scopo sociale. Nel corso della serata, infatti, saranno raccolti fondi per l’Isal, fondazione da anni impegnata nella ricerca contro il dolore cronico.
Per informazioni sulla serata si può contattare il 389 9737620 oppure scrivere a vbisestile@gmail.com

I “Made in Italy”, formazione teatina composta da Gianni Freschi (voce), Paolo Catone (tastiere), Laura Di Pancrazio (voce), Simone D’Alessandro (batteria), Riccardo Chiavaroli (chitarra) ed Emanuele “pollicino” Zazzara (basso), proporranno un tributo alla musica italiana degli ultimi anni, e in particolare a Vasco Rossi, Zucchero, Gianna Nannini, Elisa, Pino Daniele, Stadio, Lucio Dalla, Giorgia e tanti altri.

Sarà anche l’occasione per conoscere l’ISAL nata nel 1993 come Istituto di Formazione e Ricerca in Scienze Algologiche, con lo scopo di promuovere la formazione medica e la ricerca sul tema del dolore cronico. Dall’esperienza dell’Istituto ISAL nel 2007 è nata la Fondazione ISAL per promuovere la ricerca nell’ambito della terapia del dolore oltre che la comunicazione sociale. Dall’anno della sua istituzione ad oggi, gli scopi della Fondazione sono rimasti i medesimi ossia approfondire le tematiche inerenti alla sofferenza, favorire lo sviluppo delle ricerca scientifica, coordinare e promuovere gli studi sul dolore al fine di colmare le carenza in questo settore (sia in campo nazionale che internazionale), promuovere la conoscenza e la comunicazione sociale sul tema del dolore cronico, una malattia tanto diffusa quanto ignorata. “Sono grato al Nomadi fans club “Un giorno insieme” e al presidente Vincenzo Bisestile”, ha affermato il vice presidente nazionale della Fondazione Isal, Gianvincenzo D’Andrea, “per l’opportunità che ci offrono nel far conoscere le nostre attività in occasione dei vari eventi musicali promossi”.


VIDEO IN PRIMO PIANO :