news

VIDEO IN PRIMO PIANO - INCENDIO SUL MONTE MORRONE

martedì 8 agosto 2017

SCUOLA ELEMENTARE VALLE MADONNA, LA PROVINCIA RIVUOLE L’EX CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE

PRATOLA -  Arriva lo “sfratto” per la scuola elementare di Valle Madonna a Pratola Peligna. E’ stato il neo Presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso a richiedere indietro l’ex Centro di Formazione professionale dove sono collocati circa 200 studenti della scuola primaria. Un fulmine al ciel sereno che non scompone però il primo cittadino Antonella Di Nino che restituirà l’immobile solo dopo aver individuato una soluzione, mentre per la scuola dell’infanzia annuncia l’acquisto dei Musp. “Rispondo per ora con un fermo e convinto no alla lettera di “sfratto” che la Provincia ha fatto arrivare in Comune, richiedendo indietro l’edificio dell’ex Centro di formazione professionale”
spiega Di Nino “dove sono stati sistemati gli studenti della scuola elementare di Valle Madonna un anno fa. Solo dopo aver trovato una soluzione alternativa risponderò affermativamente al neo Presidente Angelo Caruso, e su questo non sono disposta a fare un solo passo indietro. Disponibile invece ad aprire con la Provincia una serena e rapida discussione per trovare una soluzione per gli interessi alla sicurezza e alla tranquillità degli studenti e dei genitori pratolani. Questa amministrazione” aggiunge ” è orientata al momento all’acquisto dei Musp per sistemare i 144 alunni della scuola materna, che pertanto lascerebbero spazi per accogliere altre classi, e a strettissimo giro abbiamo già programmato interventi specifici per nuovi spazi per altre due classi nelle strutture di Piazza Indipendenza e di Via Colella. Stiamo lavorando dal momento del nostro insediamento alla soluzione del delicato e complesso problema delle scuole, e prima di quest’obiettivo nessuna struttura sarà pertanto riconsegnata alla Provincia. I cittadini pratolani stiano tranquilli.” Dal canto suo anche Caruso precisa che “bisogna mettere al centro le famiglie e i bambini” e apre al dialogo con l’amministrazione comunale.

VIDEO IN PRIMO PIANO :