ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Salvini:'Estremista chi guida l'Ue. Non siamo ultradestra'- Salvini: 'Se vinciamo tassa al 15%, Lega garanzia stabilità'- Di Maio: 'Sono preoccupato dall'ultradestra'- Salvini-Di Maio,lite continua M5s: in gioco tenuta governo- Autorizzato lo sbarco delle famiglie della Sea Watch-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 30 novembre 2017

SI A RIDUZIONE TOSAP, MARIOTTI CHIEDE AGEVOLAZIONI ANCHE PER ESERCENTI CENTRO STORICO

SULMONA – Via libera dal Consiglio Comunale alla riduzione del 50 per cento della Tosap per ambulanti e commercianti fissi in piazza Garibaldi quando il mercato si trasferisce dalla sua location storica per più di tre settimane. A votare a favore del provvedimento illustrato in aula dall’assessore comunale alle politiche del commercio Cristian La Civita è stato anche il partito democratico. “Un altro piccolo segnale dell’amministrazione che usa la leva fiscale per politiche incentivanti come era stata precedentemente la riduzione della tasi a chi affitta locali lungo corso Ovidio”- rimarca La Civita che non ha incassato però il parere favorevole degli ambulanti rappresentati da Anva e Confesercenti che chiedono la riduzione totale della Tosap e annunciano ricorso al Tar.

Ma a chiedere più incentivi non solo per gli esercenti della piazza ma per tutti i commercianti è il Presidente di Ascom Fidi Ascom Servizi Sulmona Claudio Mariotti. “Ritengo opportune le agevolazioni sulla Tosap per gli ambulanti del mercato”- interviene Mariotti- “ma pongo il problema anche dei commercianti a posto fisso che hanno un’attività nel centro storico, spesso vittime della chiusura del corso e dell’orario della zona a traffico limitato che viene allungato”. Secondo il Presidente dell’Ascom “anche i commercianti a posto fisso , quindi proprietari e gestori di negozi, sono penalizzati da una serie di scelte e di conseguenza nelle vendite”. “Pensiamo anche a delle agevolazioni sulla Tosap per tutti i commercianti”- conclude Mariotti che lancia la proposta e apre il dibattito.

VIDEO IN PRIMO PIANO :