-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Conte: 'Ridisegnare il Paese, fisco iniquo, serve riforma'- Premiati gli 'eroi' del Covid:Ecco perché e chi sono- Italia libera dal lockdown: Tutte le regioni riaprono- Salgono i contagi, 318 in più: Sono 8 le regioni senza casi- Proteste in Usa, altri 2 morti Trump: 'Mobiliterò l'esercito'- Mattarella: 'Crisi esige unità, responsabilità, coesione'- 'Serve uno sforzo comune, non ci si può dividere ora'-

news

Post in evidenza

AL VIA I LAVORI PER REALIZZARE ROTATORIE IN TRE INCROCI

SULMONA - "Dal momento del mio insediamento mi sono messo subito al lavoro in sinergia con Anas, che ha appaltato i lavori a una ditt...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

martedì 27 febbraio 2018

DAL LAVORO ALLA SICUREZZA, IL RITORNO DI FEDERICO CHE RILANCIA APPELLO A FRATELLI D’ITALIA

SULMONA – Un impegno fattivo e concreto sui temi del lavoro, sicurezza e abbassamento delle tasse con il sogno di ritrovare l’unione di intenti del centrodestra anche a livello cittadino. E’ un Fabio Federico deciso quello che torna sulla scena politica come coordinatore di Noi con Salvini. A una settimana esatta dal voto l’ex sindaco di Sulmona rilancia i temi nevralgici che hanno segnato la campagna elettorale del partito ma un occhio di riguardo resta sempre vigile sullo scenario politico sulmonese che vede ancora un centrodestra frammentato.
“Noi ci aspettiamo una grande vittoria del centrodestra e una grande risposta del territorio avvilito e svilito da una classe dirigente”- interviene il coordinatore di Noi con Salvini Fabio Federico- “vogliamo rappresentare un’alternativa a livello nazionale, regionale, provinciale e locale”. Poi un accenno sulla sfida di Salvini premier. “Non è importante chi porti la bandiera del centrodestra”- continua Federico- “certo è che Salvini può spingere il governo sui temi del lavoro, della sicurezza e dell’abbassamento delle tasse”. L’ex sindaco chiosa con l’ennesimo appello a Fratelli d’Italia. “Aspettiamo ancora i nostri amici. Noi abbiamo lanciato più di un messaggio ed ora aspettiamo una risposta”- conclude Federico- ribadendo che in politica chi sta a destra non può stare in un progetto civico che comunque si identifica col centrosinistra.

VIDEO IN PRIMO PIANO :