ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Von der Leyen eletta d'un soffio alla Commissione- Commissione Europea: Von der Leyen all'esame del voto- Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia- Savoini non ha risposto a pm Di Battista: "Salvini bugiardo"- Huawei investirà in Italia 3 miliardi di dollari in tre anni-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 28 febbraio 2018

SPENDONO BANCONOTE, QUATTRO GIOVANI RICERCATI DAI CARABINIERI

PREZZA – Acquistano prodotti con duecento euro in contanti, facendosi dare il resto, prima in una tabaccheria e poi in una macelleria ma i soldi spesi per acquistare la merce sono falsi. E’ accaduto ieri a Prezza dove i Carabinieri della compagnia di Sulmona, coordinati dal Maggiore Florindo Basilico, stanno indagando per risalire ai responsabili. Protagonisti della vicenda, stando alle primissime informazioni, sono quattro ragazzi che sono riusciti a comprare la merce, nelle due attività prese di mira, spendendo banconote false.
I ragazzi si sono prima recati nella macelleria acquistando la carne con una banconota da cento euro. Poi si sono spostati in una tabaccheria, spendendo un’altra banconota da cento. Entrambe sono false. Ai militari di Pratola Peligna, che si stanno occupando del caso, sono giunte una serie di segnalazioni ma i quattro si sono dati alla fuga e al momento sono ricercati. Un episodio simile si è verificato sempre ieri nel teramano, precisamente a Montorio al Vomano, dove un 28 enne di Caserta è stato arrestato per aver acquistato sigaretta con 100 euro false dopo aver fallito un colpo nella vicina profumeria. I quattro giovani di Prezza rischiano un’accusa per spendita di banconote false. Ma i Carabinieri vanno avanti con le indagini per recuperare i diretti interessati e per risalire alla provenienza del denaro falso.

VIDEO IN PRIMO PIANO :