ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Sciolti tutti i nodi, Salvini: 'Il Cdm durerà mezz'ora'- L'annuncio di Berlusconi: 'Mi candido alle elezioni europee'- Pronto il testo del decretone, ok risorse per reddito e quota 100- Latina, migranti in condizioni disumane: arresti- Caos brexit: May alla prova della fiducia- Brexit, Westminster dice No Tajani: Accordo non cambia-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 14 maggio 2018

AVANTI SULMONA LASCIA IL VERTICE DI MAGGIORANZA

SULMONA – Tutti in silenzio in attesa che il sindaco Annamaria Casini comunichi la composizione della Giunta Comunale dopo la redistribuzione delle deleghe. Telefoni staccati, si prende ancora tempo ma la città vuole sapere. Quello che è certo è che alle 13,50 il Presidente del Consiglio Comunale Katia Di Marzio e il capogruppo di Avanti Sulmona Fabio Pingue sono usciti prima degli altri dal vertice di maggioranza convocato per la tarda mattinata a Palazzo San Francesco. E non per andare a pranzo ma perché i toni, al primo piano del Palazzo, si sono di nuovo accesi proprio sull’attribuzione delle deleghe.
Il gruppo, che in Giunta ha come assessore di riferimento Antonio Angelone, avrebbe rinunciato alle deleghe dell’urbanistica, dell’ambiente e forse anche i trasporti per mantenere Casa Italia, Protezione Civile e ricostruzione, probabilmente per portare avanti il percorso di aggiornamento del Piano di Protezione Civile e del sisma e centrare quindi alcuni obiettivi da tempo invocati e attesi dalla città. Il nodo dell’urbanistica si sarebbe quindi sciolto in questo modo con la delega che, per il momento, non sarà assegnata ma mantenuta dal primo cittadino assieme a quella del personale. Altro che cultura e turismo. Un passo probabilmente necessario per definire il quadro e procedere con il decreto di nomina, rimasto in sospeso da venerdì.

VIDEO IN PRIMO PIANO :