ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Mattarella: 'Accertare verità' Recuperato l'ultimo corpo- Funerali di Stato, Bagnasco: 'Squarciato cuore di Genova'- I giocatori di Genoa e Sampdoria insieme ai funerali- I familiari: li hanno uccisi. Funerali di Stato per pochi- Trovata l'auto di una famiglia, le vittime sono 41- Disastro a Genova: Conte, al via iter revoca concessione ad Autostrade - Protezione Civile, 5 dispersi Forse rottura tirante acciaio-

news

News - Primo Piano

CADE FULMINE E SPEZZA UN ALBERO IN PIAZZA CAPOGRASSI A SULMONA

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 12 maggio 2018

ESERCITO DEI VOLONTARI ALL’OPERA SULLA 487 “FATTA LA NOSTRA PARTE”

SULMONA - La giornata all’insegna del volontariato e del riscatto è cominciata alle ore 8,30 di questa mattina sulla strada regionale 487 e sulla provinciale 54. L’esercito dei volontari è sceso in campo dopo il nulla osta che la Provincia dell’Aquila ha rilasciato ieri ai comuni di Pacentro e Campo di Giove. Strade riaperte, almeno stamattina, per la pulizia e la sistemazione con la speranza che il provvedimento successivo sia quello della riapertura definitiva. Ma è quanto è stato già concordato e sugellato qualche giorno fa fra la Provincia e i comuni.
Oggi c’erano tutti su quelle strade murate a dare una mano e rendersi utili, senza pensarci due volte. Dai giovani ai veterani passando per imprenditori e costruttori che sono arrivati anche con i mezzi per dare manforte alle operazioni di pulizia e riordino delle strade. Ovviamente non sono mancati i sindaci, quelli di Pacentro e Sant’Eufemia a Majella, assieme ad altri rappresentati istituzionali. Tutti insieme per un tema che sta a cuore a tutti: le strade, l’accesso alla montagna, inibito finora da provvedimenti che avranno anche una giusta causa ma lavori e azioni di ripristino sono andati a rilento. “Siamo qui per fare qualcosa di buono e spero che come noi lo faccia anche chi sta al di sopra”- intervengono i volontari. Un sabato in montagna e in mezzo la strada che difficilmente si dimenticherà.

VIDEO IN PRIMO PIANO :