ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Mattarella: 'Accertare verità' Recuperato l'ultimo corpo- Funerali di Stato, Bagnasco: 'Squarciato cuore di Genova'- I giocatori di Genoa e Sampdoria insieme ai funerali- I familiari: li hanno uccisi. Funerali di Stato per pochi- Trovata l'auto di una famiglia, le vittime sono 41- Disastro a Genova: Conte, al via iter revoca concessione ad Autostrade - Protezione Civile, 5 dispersi Forse rottura tirante acciaio-

news

News - Primo Piano

CADE FULMINE E SPEZZA UN ALBERO IN PIAZZA CAPOGRASSI A SULMONA

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

domenica 3 giugno 2018

LUTTO NELLA SANITÀ PELIGNA. È MORTO EDOARDO FACCHINI

SULMONA – Sulmona e la Valle Peligna piangono la morte di Edoardo Facchini. Il responsabile del Tribunale per i diritti del Malato si è spento questa mattina molto presto, a casa della figlia Elisabetta, dopo un periodo di degenza all’ospedale di Sulmona. Era alle prese con un brutto male da circa tre anni ma contro la sua malattia ha combattuto fino alla fine. E mentre faceva il giro degli ospedali continuava a difendere anche le istanze dei più deboli, nella sede del Tdm di Sulmona, dove è entrato nel 2009 come responsabile, succedendo a Giuliana Ciotti.
Dalla carenza di personale alla sanità sul territorio fino ad arrivare al sistema di organizzazione intraospedaliero, Facchini si è sempre schierato dalla parte degli utenti, raccogliendo e verificando le loro esigenze, ponendosi come valido interlocutore verso le istituzioni. Le scorse settimane la malattia lo aveva costretto a un nuovo ricovero presso il nosocomio di Sulmona.
Le speranze per i medici erano cessate qualche settimana fa quando Facchini entrò in coma irreversibile. Quasi per miracolo si risvegliò dopo qualche ora ma il quadro clinico era abbastanza critico. Oggi il suo cuore ha cessato di battere con il grande sgomento e dispiacere dello staff del Tribunale per i diritti del malato, dell’avvocato Catia Puglielli e di quanti lo hanno conosciuto. Un condottiero che non ha mai abbassato la testa per difendere i diritti dei più deboli. Per volontà di Facchini non ci sarà il funerale ma solo il saluto laico al cimitero.

VIDEO IN PRIMO PIANO :