ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Quattro italiani arrestati dopo una rissa a Cadige, in Spagna- Europee: Rush finale. Sfida Di Maio-Salvini- Francia: Esplosione in centro Lione, 8 feriti. Macron: 'Un attacco'- Salvini e gli scontri a genova 'Basta con le aggressioni a poliziotti e carabinieri'- Brexit: May in lacrime 'Mi dimetto'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

martedì 25 settembre 2018

PIANO DI EMERGENZA ESTERNO MAGNETI MARELLI, ASSEMBLEA PUBBLICA NELL'AULA CONSILIARE

VIDEO INTERVISTA ANTONIO ANGELONE
SULMONA - Il Piano di Emergenza esterna allo stabilimento “Sistemi Sospensioni spa Magneti Marelli” di Sulmona, come previsto dall’art 21 del decreto legislativo 105/2015, è stato al centro dell’assemblea pubblica che si tenuta questa mattina nell’aula consiliare del Comune di Sulmona. Presenti Lucia Chiara Buonocore, Viceprefetto Aggiunto dell'Aquila,  Domenico De Bartolomeo, Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco dell'Aquila, Vincenzo Resce, direttore Stabilimento Marelli di Sulmona e l’assessore alla Protezione Civile Antonio Angelone.
Dopo aver proceduto alla pubblicazione della bozza del Piano sul sito istituzionale del Comune, così come previsto dall’iter, restando consultabile dalla popolazione per trenta giorni, la sperimentazione della pianificazione giunge all’importante fase conclusiva tesa a fornire tutte le spiegazioni necessarie ai cittadini."In sinergia con la Prefettura abbiamo portato a compimento la redazione di un Piano d’Emergenza atteso da molto tempo"ha affermato Antonio Angelone.
Nel corso dell'incontro si è trattato l'argomento relativo al Piano di Emergenza e della fascia di sicurezza esterna allo stabilimento.Un piano, che è un atto dovuto, articolato con il Comune di Sulmona, che rappresenta uno dei primi piani di emergenza e di rischio industriale della provincia dell'Aquila.

Una prova per difendersi da un eventuale allarme coinvolgendo tutti i comandi del territorio. Sarà questa la tappa successiva per addivenire alla messa in funzione del piano di emergenza esterno dello stabilimento Sistemi Sospensioni di Sumona. Nel summit di questa mattina a Palazzo San Francesco, alla presenza dell’assessore comunale alla protezione civile Antonio Angelone, si è fatto il punto della situazione sul lavoro di sinergia fra Comune e Prefettura per la ricezione del piano ma si sono tracciati anche gli obiettivi da centrare a breve. Dopo aver proceduto alla pubblicazione della bozza del piano sul sito istituzionale del Comune, così come previsto dall’iter, restando consultabile dalla popolazione per trenta giorni, la sperimentazione della pianificazione giunge all’importante fase conclusiva tesa a fornire tutte le spiegazioni necessarie ai cittadini. “La Valle Peligna va sempre incontro a un rischio idrogeologico e naturalistico per questo un stabilimento industriale va sempre attenzionato”- afferma Angelone annunciando che a breve si terrà anche una prova-simulazione per prevenire le eventuali emergenze.






VIDEO IN PRIMO PIANO :