ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Von der Leyen eletta d'un soffio alla Commissione- Commissione Europea: Von der Leyen all'esame del voto- Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia- Savoini non ha risposto a pm Di Battista: "Salvini bugiardo"- Huawei investirà in Italia 3 miliardi di dollari in tre anni-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 29 dicembre 2018

MARCO MARSILIO LANCIA A SULMONA LA SFIDA ELETTORALE PER LE REGIONALI

Sfida gli avversari rinunciando al Senato per “il suo Abruzzo”
SULMONA - “Vorrei che un giorno si dicesse che con la presidenza di Marco Marsilio e del centro destra, l’Abruzzo è diventato un modello di sviluppo per tutta l’Italia”.
Non sembra temere la sfida con gli avversari, il capolista del centro-destra Marco Marsilio che ieri sera ha incontrato i rappresentanti politici della sua coalizione a Sulmona nella sala della Comunità Montana per dare inizio alla sua campagna elettorale verso la Presidenza della Regione.
Il senatore di Fratelli d’Italia, che ha annunciato le sue dimissione da Palazzo Madama, domenica 16 dicembre, pur di arrivare alla candidatura a presidente della Regione Abruzzo, ha anche risposto a chi lo accusa di non essere un vero abruzzese sostenendo di esserlo e di capire proprio gli abruzzesi che sono costretti ad andare via dalla loro terra per avere un futuro migliore come hanno fatto i suoi genitori che sono stati costretti a trasferirsi a Roma.
Ad assistere al suo discorso una folla di rappresentanti, sindaci e assessori del centro-destra e tra gli altri le stesse candidate al consiglio regionale Antonietta La Porta della Lega e Fabiana Donadei di Forza Italia, attualmente assessore al comune di Pratola Peligna.
A presentare il candidato a Governatore d’Abruzzo sono stati il consigliere comunale di Sulmona, Mauro Tirabassi che ha mostrato il suo supporto al capo della coalizione in Abruzzo e il sindaco di Pratola, Antonella Di Nino, che gli ha ricordato di “sbarrare la strada a chi è abituato a cambiare partito ad ogni elezione”.

Il candidato a governatore d’Abruzzo ha poi esposto quali saranno i punti prioritari del suo programma se vincesse le elezioni del 10 febbraio, toccando argomenti di rilievo per la regione come la battaglia al rincaro pedaggi che avrebbe già intrapreso presentando al governo un emendamento, la carenza di una corretta gestione dei fondi europei per risollevare la regione, nonostante l’utilizzo di quei fondi possa fare la differenza di un territorio con criticità infrastrutturali, la debole strategia per il rilancio dell’economia e del mercato del lavoro.
Oggi Marsilio sarà a Montesilvano con il presidente nazionale di FDI, Giorgia Meloni per denunciare che proprio in Abruzzo, nella regione dei parchi c’è uno dei sette fiumi più inquinati d’Italia.


Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :