-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Brexit: Johnson chiede l'ok al deal: 'Ora è tempo di decidere'- Tenta di sgozzare la fidanzata. Nel 2008 uccise la compagna- Arrestato per maltrattamenti l'ex boss Maniero- Renzi all'attacco su Quota 100: 'La cancelliamo'- Bimbo precipita a scuola, è grave-

news

News - Primo Piano

L’ORDINE DEI MEDICI OMAGGIA IL CENTENARIO SPIGLIATI

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 1 giugno 2019

INAUGURATA A PACENTRO LA ZIPLINE, UN’ATTRAZIONE ADRENALINICA IN PERFETTO EQUILIBRIO CON IL PAESAGGIO

VIDEO
PACENTRO - Questa mattina è stata inaugurata a Pacentro la Zipline realizzata grazie al Parco Nazionale della Majella che fa parte di un ambizioso progetto per creare attrattive turistiche di punta per l’abitato di Pacentro, paese alle porte del Parco.Il sindaco Guido Angelilli, di recente rieletto alla guida del paese, insieme al vescovo di Sulmona Michele Fusco, al parroco di Pacentro don Filiberto Eni Mba'Nchama e diversi sindaci del comprensorio peligno, ha provveduto al taglio del nastro per inaugurare ufficialmente l'opera.Si stima che le presenze di turisti triplicheranno dopo l’apertura di un’attrazione unica per il centro Italia."Un particolare ringraziamento va al dottor Franco Iezzi ex Presidente del Parco Nazionale della Majella, che ha sempre creduto in questo progetto.E' stato tra gli ideatori di questa Zipline.
Un ringraziamento anche per aver messo a servizio della comunità la struttura del parco Maiella, nel caso specifico per fare da stazione appaltante"ha affermato il sindaco di Pacentro Angelilli.Il “volo dell’angelo” di Pacentro sarà un’esperienza entusiasmante, immersa in un territorio ricco di meraviglie naturali come il centro Italia.
I sopralluoghi sono stati fondamentali per individuare il sito più adatto per la costruzione della nuova Zipline. I lavori sono stati avviati a marzo 2018 ed ultimati a settembre 2018, in tempi record.Lunghezza e dislivello di questa Zipline la rendono tra le più adrenaliniche mai realizzate!
Il Parco della Majella si estende per oltre 74.000 ettari nelle province di Pescara, L’Aquila e Chieti. È rinomato per la grande biodiversità della flora e fauna: oltre 2.100 specie vegetali crescono nei territori del parco e più di 150 specie animali si possono avvistare. Oltre a presentare numerose attività per gli amanti della natura, anche gli appassionati di trekking possono percorrere sentieri impegnativi per raggiungere il selvaggio massiccio al centro del parco, la Montagna della Majella.










Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :