ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Bus si ribalta vicino a Siena, un morto- Decreto sicurezza è braccio di ferro, c'è la nuova bozza- Libera Deborah dopo la morte del padre violento- Di Maio: 'Su dl sicurezza Lega ora vuole lo scontro col Colle?'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 30 aprile 2011

SULMONA: IL PSI INTERVIENE SULLA DECISIONE DEL TAR DEL LAZIO SULLA VICENDA DEL CRATERE


La decisione del TAR di Roma, che ha affermato il principio della illegittima esclusione dei comuni della Valle Peligna dal cosiddetto “cratere”, è un ulteriore segnale di come l’azione del Governo e della Protezione Civile, anche nella immediatezza del sisma, e al di là di quello che la propaganda Berlusconiana abbia voluto mostrare, è stato per molti aspetti un grande “pasticcio”.E' quanto afferma il segretario sezione territoriale di zona del Psi Orlando Orsini.
La sensazione amara, continua Orsini, è che non si è cercato di individuare i “terremotati” in ragione delle effettive conseguenze del sisma, ma limitatamente ai soldi disponibili, o da voler spendere, e comunque in ragione di “giochi” politici e di potere. Tale decisione del TAR è la dimostrazione che è stato lo stesso terremoto a dire chi è stato “terremotato” e non un decreto di Bertolaso o tantomeno l’On.Scelli che si è vantato “di aver fatto di tutto per escludere Sulmona dal “cratere” e il quale se vorrà essere coerente non dovrà gioire per questo importante successo. Questa decisione è una sonora bocciatura della politica abruzzese del centrodestra il quale ha mostrato ancora una volta una totale incapacità di gestione della cosa pubblica, di distribuzione dell’impegno e delle risorse sui territori specie quelli del nostro comprensorio.E’ la clamorosa “sbugiardata” della promessa fatta ai Sulmonesi di creare un asse di ferro di centrodestra tra Comune, Provincia, Regione e Governo.Il P.S.I., presente in diversi comuni del nostro comprensorio, sin dai primi momenti dopo l’esclusione dal “cratere”, aveva fortemente sollecitato e voluto il ricorso, tant’è che Introdacqua, dove il P.S.I. è fortemente rappresentato, è stato uno dei primissimi Comuni a deliberare tale iniziativa giudiziaria, conclude Orsini.

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :