ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia- Savoini non ha risposto a pm Di Battista: "Salvini bugiardo"- Huawei investirà in Italia 3 miliardi di dollari in tre anni- Affondo di Conte su Salvini: 'Scorrettezza istituzionale'- Roma, sgombero di una ex scuola-

news

News - Primo Piano

GIOSTRA CAVALLERESCA E ANFFAS, INAUGURATO NEGOZIO IN CORSO OVIDIO

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

martedì 28 giugno 2011

ANZIANO DIFENDE IL SUO CANE E VIENE PRESO A PUGNI IN FACCIA

SULMONA -  Mentre passeggiava con il suo cane in pieno centro a Sulmona in una tranquilla serata di giugno, un sessantaseienne del posto si è trovato in pochi minuti a terra, sanguinante, colpito violentemente al volto tra l’indifferenza dei passanti. Solo per aver difeso il proprio bassotto. E’ accaduto poco prima della mezzanotte di qualche sera fa, davanti palazzo dell’Annunziata. A raccontare, oggi, l’amara vicenda è sua figlia che afferma di essere indignata per la reazione noncurante della gente intorno, stando a quanto riferito dal suo genitore. Stava camminando lungo Corso Ovidio l’anziano con al guinzaglio il suo amico a quattro zampe, quando, da una panchina, un uomo avrebbe preso a calci il cane che gli passava davanti. Forse senza motivo, forse involontariamente,
forse non lo avrebbe visto per la scarsa illuminazione in quel tratto. Li ha ipotizzati tutti i probabili motivi il proprietario del cagnolino, che, mentre tirava a sé il guinzaglio scuotendo la testa nel tentativo di soprassedere e andare via, avrebbe chiesto allo sconosciuto il perché di quel gesto violento nei confronti del suo cane. A quelle parole, la reazione sarebbe stata repentina. Scattato dritto in piedi, l'uomo si sarebbe avvicinato al sessantaseienne e, gridando e farfugliando una serie di parolacce, gli avrebbe sferrato un pugno in pieno volto, facendolo cadere a terra. L’anziano, con il viso insanguinato, avrebbe chiesto aiuto ai passanti. “La cosa che mi fa arrabbiare è che nessuno si è avvicinato a soccorrerlo” ha detto sua figlia, sconcertata, spiegando che suo padre è tornato a casa da solo, a piedi, con il setto nasale rotto. La medicazione in ospedale, poi, e la denuncia alla polizia. Confida anche nelle telecamere di videosorveglianza la ragazza, al fine di poter rintracciare l'aggressore.G.S.



3 commenti:

  1. e se l'anziano, invece del bassotto, avesse avuto un pitbull???

    RispondiElimina
  2. Sarebbe stata colpa del cane che avrebbe staccato a morsi la testa del bastardo che lo ha preso a calci... l'Italia funziona così.

    RispondiElimina

VIDEO IN PRIMO PIANO :