ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Putin: 'Nessuna ingerenza' Trump: 'Russiagate è farsa'- Sindone, almeno metà delle macchie di sangue sono false - Trump-Putin, faccia a faccia di due ore. 'Un buon inizio'- Francia batte Croazia 4-2.Bleus campioni del mondo - Scontro tra il governo e Boeri 'Se non è d'accordo si dimetta'-

news

News - Primo Piano

SI PERDE SUL MONTE MORRONE, 62 ENNE SALVATO IN ELICOTTERO

VIDEO IN PRIMO PIANO -

martedì 21 giugno 2011

COSTRUZIONE CAPPELLE PRIVATE, 30 GIORNI PER RICHIEDERE AREE AL COMUNE

SULMONA- Si potranno richiedere al Comune, entro i prossimi 30 giorni, le concessioni di 22 aree disponibili nel cimitero per costruire cappelle private.  Pubblicato oggi l’avviso.
La zona verrà ceduta per 75 anni e la cappella , secondo il regolamento di Polizia Mortuaria,
potrà essere destinata alla sepoltura non solo di chi è deceduto nel territorio comunale e di chi è morto fuori città, ma ha mantenuto la residenza anagrafica a Sulmona, ma anche  i defunti con stretti legami di parentela con gli abitanti sulmonesi. Una volta formata la graduatoria, in base all’ordine cronologico di arrivo al protocollo dell’Ente, l’Amministrazione provvederà a contattare i richiedenti per sottoporre loro le aree disponibili. La tariffa di concessione è fissata a 1400 euro a metro quadrato. 5 le tipologie di lotti disponibili, rispettivamente di 18,70 mq (4 lotti); 22 mq (1 lotto); 16 mq (3 lotti); 13,48 mq (1 lotto); 16 mq (13 lotti).  Lo spazio complessivo disponibile per l’edificazione è di 366 mq. Dalla vendita dei 22 lotti, il Comune conta di incassare quasi 513 mila euro. “Ormai da molti anni i concittadini non avevano a disposizione, nel nostro monumentale cimitero, aree per la costruzione di cappelle private. Perciò –ha spiegato l’assessore all’Urbanistica, Gianni Cirillo- abbiamo voluto raccogliere le tante istanze che quotidianamente pervenivano all’Amministrazione e individuare questi nuovi lotti, in considerazione del fatto che molti credenti chiedevano proprio una cappella privata dove custodire le spoglie mortali dei congiunti e  un luogo riservato dove appartarsi per ricordare i defunti, pregando per loro. “Naturalmente –ha concluso l’assessore Cirillo- non possiamo sottacere il fatto che questa operazione consentirà da una parte di rimettere in movimento il settore della piccola edilizia, nel momento in cui si dovranno edificare le 22 cappelle e dall’altra permetterà al Comune di incassare somme importanti da investire poi in manutenzioni e opere di pubblico interesse”.

VIDEO IN PRIMO PIANO :