ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Bus si ribalta vicino a Siena, un morto- Decreto sicurezza è braccio di ferro, c'è la nuova bozza- Libera Deborah dopo la morte del padre violento- Di Maio: 'Su dl sicurezza Lega ora vuole lo scontro col Colle?'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 26 agosto 2013

"XIV RIEVOCAZIONE STORICA I CALDORESCHI" A PACENTRO

(video)
PACENTRO - Si  è rinnovata  a Pacentro la tradizionale "Rievocazione storica i Caldoreschi nell’Anno del Signore 1450".In uno dei "Borghi più Belli d'Italia", si è rivissuto il fasto e la crudeltà della vita quotidiana alla corte dei Principi Caldora, potenti e valorosi uomini d'arme medievali.Nei cinque giorni di manifestazione si sono alternate le investiture dei cavalieri, i processi per magia nera ed eresia e le celebrazioni medievali.Ieri la giornata conclusiva della rievocazione, nel Castello di Pacentro con la classica cerimonia di investitura a Cavaliere, Scudiero e Paggio, riservate esclusivamente al vincitore della  Corsa degli Zingari e ai bambini che hanno trionfato nelle due categorie delle Corse degli Zingarelli e del "matrimonio".
Poi dal castello di

Pacentro è partito il corteo rinascimentale che ha visto sfilare lungo le vie del borgo medievale decine di figuranti avvolti in splendidi costumi, fino alla piazza principale del paese dove la manifestazione si è conclusa tra un gli applausi di un numeroso pubblico.

LA STORIA
 I Caldoreschi era un termine in uso nel Quattrocento per indicare le milizie della famiglia Caldora che, soprattutto, con Giacomo e poi con suo figlio Antonio, raggiunsero il massimo della fama. Scrisse uno storico napoletano «Questa gloriosa famiglia… havendo ella nondimeno recato honore e gloria immortale a tutto il Regno di Napoli… al tempo di Giacomo Caldora ricevette questa famiglia tanto splendore, e gloria, quanto giammai altra che sia stata nel Mondo…».
La Rievocazione Storica “I Caldoreschi nell’Anno del Signore 1450” si sviluppa nella Contea di Pacentro, feudo e luogo di nascita del Conte Antonio Caldora che, al suo tempo, “si giudicava essere l’onore del Regno e dell’Italia tutta”.

gli sposi





VIDEO IN PRIMO PIANO :