-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Grecia riapre, non all'Italia Zaia: non siamo lebbrosario- Minneapolis,ancora proteste.Incendiato il commissariato- Record di contagi in California: In America latina 46.600 morti- Renault elimina 15mila posti di lavoro in tutto il mondo- Serie A riparte il 20 giugno: Forse prima la Coppa Italia- Seul richiude, boom contagi Lockdown per due settimane- Omicidio Tobagi, Mattarella: 'Era un uomo libero'- Risale il numero dei morti: Giù i malati, più contagiati-

news

Post in evidenza

CON CINQUANTADUE RINTOCCHI DELLE CAMPANE DELL’ANNUNZIATA, DOMANI SARANNO RICORDATE LE CINQUANTADUE VITTIME DEL BOMBARDAMENTO AEREO

SULMONA - Il 30 maggio 1944 è la data che segnò una delle pagine più buie della storia di Sulmona: la strage di piazza Garibaldi. 52 pers...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 28 novembre 2013

CIG PER 19 LAVORATORI DELLA SOLVAY

BUSSI - E' stato firmato oggi l'accordo, nei locali dell'assessorato al Lavoro della Provincia, in via Passolanciano, a Pescara, relativo alla Cassa integrazione guadagni straordinaria per un anno, a partire dal 16 dicembre, per 19 lavoratori della Solvay Chimica Bussi spa. Ne da  notizia l'assessore Antonio Martorella che ha raggiunto l'intesa con Confindustria, Solvay, Rsu, Uiltec Uil, Femca Cisl, e Filtctem Cgil. Martorella parla di un "buon risultato" mettendo in evidenza alcuni aspetti dell'accordo riguardanti l'organizzazione del sito, la gestione del piano sociale e il progetto Linfa per la ricollocazione dei lavoratori. "Il 26 settembre - dice - era stata attivata la procedura di mobilita'  per 22 addetti e dopo una trattativa, su esplicita richiesta della Provincia a riconsiderare l'ammortizzatore sociale, si e' arrivati oggi all'intesa per la Cigs per cessazione di attivita'  per un anno per 19 delle 22 persone, tutte impegnate in due unita'  produttive coinvolte in un processo di riunificazione". L'accordo e' finalizzato a "rendere raggiungibili le prospettive di un possibile recupero dei lavoratori" e proprio a questo scopo "E'¨ stato anche previsto il coinvolgimento degli operai nel progetto Linfa, lanciato dalla Provincia nei mesi scorsi e finalizzato al reinserimento nel mondo del lavoro delle persone coinvolte in crisi aziendali. I lavoratori vengono presi in carico dalla Provincia per attivita'  di orientamento, eventuale riqualificazione e possibile ricollocazione attraverso il contributo di Agenzie private del lavoro (Apl) e organismi di formazione accreditati. In caso di ricollocazione, la Provincia eroga alle Apl un riconoscimento economico". Martorella sottolinea che "tutti i componenti del tavolo hanno consentito di arrivare, dopo una trattativa complessa, ad un accordo in grado di sintetizzare le diverse posizioni. Il senso di responsabilita'  di tutti ci ha consentito di cogliere il risultato sperato, evitando il licenziamento e puntando ad una prospettiva positiva per i lavoratori". L'importanza di questa vertenza viene infine sottolineata dall'assessore "sia per la rilevanza dell'azienda in Val Pescara, oggetto peraltro proprio in questo periodo di un piano di reindustrializzazione, sia per il risvolto occupazionale".

VIDEO IN PRIMO PIANO :