-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Usa, ecco le foto dai satelliti: l'attacco a Riad dall'Iran- La tariffa Rc auto a 405 euro: Prezzo ai minimi dal 2012- Estorsioni e violenze: Arrestati 12 capi ultrà della Juve- Benvenuto Presidente Mattarella: a L'Aquila un 'presidio per la scuola'- Salvini a Pontida: 'Questa è l'Italia che vincerà. Mai a sinistra, mai col Pd'-

news

News - Primo Piano

A FUOCO AUTO IN TRANSITO SULL’A25

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

martedì 30 settembre 2014

CONFESERCENTI SOLLECITA REGOLAMENTO AREE MERCATALI E MANIFESTAZIONI FIERISTICHE

SULMONA - "Gentilissimi Sindaco e Assessore, sono trascorsi ormai tre mesi dall’ultimo incontro avuto nel Palazzo di Città. L’incontro in questione si è tenuto il 7 luglio u.s. e ha visto concretizzarsi l’impegno dell’Amministrazione comunale a convocare un “Tavolo Tecnico/Amministrativo”, con la partecipazione anche di Confesercenti e della Polizia locale, in grado di elaborare proposte e soluzioni in merito alle problematiche legate ai tradizionali mercati del mercoledì e del sabato e delle fiere e dei mercati straordinari da tenersi nel corso dell’anno solare. Ma questo tavolo non è stato mai istituito e la nostra organizzazione non è più stata convocata, nonostante l’esigenza di rivedere il Regolamento per il funzionamento e la gestione del mercato di Piazza Garibaldi"si legge in una nota a firma di Pietro Leonarduzzi Vice Presidente Provinciale Confesercenti.
È assolutamente urgente passare ad un confronto fattivo proprio per studiare soluzioni condivise in grado di poter venire incontro alle esigenze degli ambulanti, degli esercenti del centro storico e di tutti i cittadini.La Confesercenti è fin da ora disponibile, con un confronto costruttivo, a concretizzare uno “Studio di fattibilità” che analizzi il territorio della Città nel suo complesso e dia soluzioni certe per gli operatori che si attendono molto da norme e regolamenti certi da parte dell’Amministrazione comunale.A tutto questo è legato lo sviluppo integrato della Città. Per questo la Confesercenti considera indispensabile un tipo di approccio, alle problematiche evidenziate, che superi i limiti delle politiche finora realizzate. L'approccio consiste nello sperimentare forme di gestione unitaria e coordinata delle aree strategiche della Città, come risposta a una duplice esigenza: 1) Adottare un approccio integrato, con il quale essere in grado di coordinare gli interventi sull'ambiente fisico con quelli sui fattori economici delle imprese localizzate in un'area a elevata densità commerciale e con le risorse storico-culturali presenti nelle aree centrali; 2) Attribuire la responsabilità della progettazione e dell'attuazione di queste politiche integrate a un organismo di coordinamento pubblico/privato, che operi secondo criteri di professionalità e managerialità.La Confesercenti attribuisce alla gestione unitaria e coordinata del Centro Città un valore strategico di riqualificazione applicata al merketing urbano. I Centri Città rappresentano luoghi nei quali le nuove attività economiche crescono e si sviluppano più facilmente; ma è anche uno strumento in grado di produrre un miglioramento dell'ambiente urbano nel quale vivono e lavorano cittadini e imprese e di creare spazi più vivibili e di qualità in grado di attrarre nuovi residenti.Per tutti questi motivi sopra esposti, si chiede al Sindaco e all’Assessore al commercio, la convocazione urgente del cosiddetto “Tavolo tecnico/Amministrativo”

                                                                                                           

IL VICE PRESIDENTE PROVINCIALE
              (Pietro Leonarduzzi)

VIDEO IN PRIMO PIANO :