ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Lega, avanti con quota 100 sulle pensioni- Ok a maggioranza da cda Rai a Foa presidente- Manovra, vertice di maggioranza a Palazzo Chigi - A un'italiana la mano bionica con il tatto naturale- Addio a Inge Feltrinelli, voleva cambiare il mondo con i libri -

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 28 marzo 2015

PUNTO NASCITA"GRAZIE SIGNOR PRESIDENTE!"

SULMONA - "Luciano D’Alfonso per aver pianificato con hitleriana lucidità lo “sterminio” della popolazione del Centro Abruzzo.  Adesso è chiaro il suo disegno.Prima chiude il punto nascite del locale nosocomio e, poi non fa niente per impedire la realizzazione della Centrale di Compressione del Gas, che trasforma la nostra bella Conca Peligna in una “camera a gas” dove far morire, avvelenati dai gas tossici emessi dalla Centrale 24ore su 24, i poveri disgraziati cittadini del Centro Abruzzo"si legge in una nota giunta in redazione a firma di Antonio Ruffini presidente dell'Associazione Insieme per il Centro Abruzzo.
"In questo modo, infatti, non ci saranno più nuovi cittadini e quelli che vi risiedono verranno man mano eliminati dagli effetti nocivi dei gas della centrale. Così,  fra una decina di anni, del Centro Abruzzo non resterà che un arido e desolato territorio.L’Associazione Culturale “Insieme per il Centro Abruzzo”, pertanto, intende rammentarle che  così come il Sindaco è il principale responsabile della salute dei suoi concittadini, Lei, allo stesso modo, lo è dei suoi corregionali.
Per questo motivo riteniamo che le sue assenze nelle due ultime Conferenze dei Servizi che si sono svolte a Roma, presso la sede del Ministero dello Sviluppo Economico, sono una grave colpa di disinteresse verso gli abitanti di questo territorio.Perciò, pur apprezzando la presenza dell’ottimo Assessore Mario Mazzocca, l’Associazione Culturale “Insieme per il Centro Abruzzo”
Le contesta fermamente il suo irresponsabile comportamento.Il buon Mazzocca, infatti, non può e non deve diventare il capro espiatorio dell’eventuale sconfitta contro l’ arrogante e prepotente Snam, sostenuta in questa contesa contro l’Abruzzo e la Conca Peligna, dalla funzionaria del Ministero dello Sviluppo Economico, la dott.ssa Cecere. Lasciare, quindi, che la Snam realizzi la Centrale di Compressione del Gas, all’interno della Conca Peligna, in concomitanza della faglia sismica di Sulmona, è un atto di una smisurata gravità politica e sociale nei confronti dei cittadini di questo territorio perché li si espone a due pericolosissimi rischi per la loro salute ed incolumità.  La prima, per i gas nocivi emessi, 24 ore su 24, dalla Centrale quando funzionerà a regime e la seconda, per il rischio di incidenti in caso di sisma che risulterebbero molto più pesanti di quelli verificatisi a Ravenna e a Mutignano. Poiché l’Associazione ritiene Lei l’unico responsabile della salute e dell’incolumità degli Abruzzesi e, quindi, anche di quelli del Centro Abruzzo, 
Le  CHIEDE
che alla prossima Conferenza dei Servizi non deleghi l’Assessore Mazzocca ma sia Lei stesso a partecipare per difendere gli interessi dei suoi abitanti che hanno contribuito, con il loro voto, a farla eleggere Presidente della nostra Regione.

Pertanto, dopo gli onori, si assuma anche i suoi oneri, e non li scarichi sui suoi collaboratori".
                                                                                                       IL   PRESIDENTE
                                                                                                (Dott. Ing. Antonio Ruffini)  
 

VIDEO IN PRIMO PIANO :