-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Zingaretti: 'Mi auguro non esista l'ipotesi doppio forno'- Zingaretti vede Di Maio, scontro sul nome di Conte- E' morto Carlo Delle Piane- Concluso l'incontro Pd-M5s, Dem: nulla insormontabile-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 16 gennaio 2016

TURISMO RELIGIOSO, RIPARTE LA SFIDA

SULMONA -  “Superare i localismi e attivare delle politiche più lungimiranti per promuovere sul territorio il turismo religioso”. Con queste parole pronunciate da Lucia Arbace, Direttrice del Polo Museale d’Abruzzo, si è chiuso il convegno organizzato dall’associazione AgoràCultura sui “ cammini religiosi nella valorizzazione del territorio”. Due ore e mezza di dibattito per capire quali strategie adottare per attuare una sorta di marketing territoriale con i luoghi di culto che, indubbiamente, rappresentano una forma di ricchezza per il territorio. E’ un tema di scottante attualità in tempo di Giubileo, discusso e sviscerato da esperti del settore, amanti e studiosi della storia e delle tradizioni. “ Anche su questo argomento bisogna avere la forza di fare rete”, ha sottolineato Arbace. “ Il primo step è quello della conoscenza dei luoghi e del territorio che è fondamentale per suscitare delle politiche di valorizzare e accoglienza. Chi non conosce non sa né accogliere e né valorizzare”, incalza Rita Salvatore, docente dell’Università degli studi di Teramo. “ Oggi il turista seguendo i cammini religiosi ne approfitta per conoscere il territorio. Ecco perché dobbiamo prestare attenzione ed essere coesi e uniti anche sul turismo religioso per vincere la crisi”, rimarca la vice sindaco di Sulmona Luisa Taglieri, presente al convegno assieme al Presidente della Provincia dell’Aquila Antonio De Crescentiis. “ Con il Giubileo della Misericordia approderemo negli edifici di culto della nostra diocesi. E’ un modo per conoscere e conoscersi”, ha aggiunto il vescovo di Sulmona-Valva Angelo Spina. Al partecipato convegno, moderato dal giornalista Giuseppe Fuggetta, hanno partecipato anche Massimo Santilli, studioso di storia e tradizioni e Rosa Giammarco, Direttrice del Centro Regionali di Beni Culturali.


VIDEO IN PRIMO PIANO :