-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Zingaretti: 'Mi auguro non esista l'ipotesi doppio forno'- Zingaretti vede Di Maio, scontro sul nome di Conte- E' morto Carlo Delle Piane- Concluso l'incontro Pd-M5s, Dem: nulla insormontabile-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 27 luglio 2016

NEROSTELLATI 1910, ECCO LE PRIME IMPRESSIONI DEI NUOVI INNESTI

PETTORANO SUL GIZIO – La Nerostellati 1910 si è rinforzata con un attaccante e due centrocampisti. Dopo la mancata conferma di Guglielmo Dionisi è arrivato in attacco un altro Guglielmo. Si tratta di Isotti, classe ’92, proveniente dall’Eccellenza umbra dove con il Subasio ha perso la finale nazionale play off contro il Pineto. Appena giunto nel ritiro di Pettorano sul Gizio ha affermato: “Dovevo trovare un posto per rilanciarmi.
Quando sono stato chiamato dal Pratola ho accettato subito perché mi sono accorto che si tratta di una società seria che vuole fare bene in Eccellenza”.
Guglielmo Isotti è prevalentemente un esterno d’attacco ma all’occorrenza si adatta anche come prima punta. Fa molto affidamento sul fisico e sul colpo di testa.
Che ambiente trova Guglielmo Isotti? “Un bel gruppo che è molto seguito dai tifosi. Si vede che è una buona società”.

Era da tempo che il club del presidente Gianluca Pace inseguiva il centrocampista del San Gregorio Mattia Nanni (’92) in quanto aveva destato ottime impressioni tutte e tre le volte della scorsa stagione, due in campionato ed una ai play off, quando da avversario ha incontrato la Nerostellati. “Mi volevano fortemente già da dicembre dello scorso anno – commenta Nanni – ed ora vengo volentieri visto che conosco la maggior parte dei giocatori ed anche perché Pratola è l’unica squadra che mi ha cercato con insistenza. Sono contento è darò il massimo per questa maglia”.
Mattia Nanni è un centrocampista che ama inserirsi per gestire il gioco ma ci tiene a precisare: “Mi adatterò sempre dove mi vorrà mettere il mister perché sto a disposizione per il bene della squadra”.
Mattia Nanni con il San Gregorio è stato in competizione contro la Nerostellati fino all’ultimo, avendo avuto i pratolani come avversari anche nei play off. Il suo giudizio sulla squadra è stato sempre positivo: “Dall’inizio è sempre stata una formazione favorita perché avere giocatori come Meo, Valente, Vitone, Del Gizzi e Palombizio è un lusso per la Promozione”.
Per Rocco Iacobucci (’86) si tratta della prima esperienza in Eccellenza. Proviene dalla Virtus Pratola ma precedentemente ha giocato in Promozione con il Pacentro. “Le sensazioni sono buonissime – afferma – perché ho trovato un bell’ambiente. Vedrò di fare il meglio possibile in quest’avventura decisamente nuova. Ci sono gli ingredienti per fare bene perché ho a che fare con una società seria che non fa mancare nulla alla squadra. Sta a noi impegnarci al massimo. Conosco l’allenatore essendo stato anche un anno con lui a Pacentro. I compagni sono tutti ragazzi splendidi. E’ facile inserirsi in un gruppo del genere”.
Rocco Iacobucci è un esterno di centrocampo che sfrutta molto la sua caratteristica principale della corsa. Bravo sia tatticamente che tecnicamente può adattarsi anche nel ruolo di difensore centrale.
Isotti, Nanni e Iacobucci insieme alla maggior parte del gruppo della scorsa stagione costituiscono la squadra che dovrà lottare per mantenere la categoria dell’Eccellenza. Che campionato sarà?
Guglielmo Isotti: “Sicuramente il livello è alto ma ce la metteremo tutta per ben figurare”.
Mattia Nanni: “Mi aspetto un bel campionato perché siamo una bellissima squadra ma non dico nient’altro perché sono scaramantico”.
Rocco Iacobucci: “E’ una categoria molto competitiva. Per quanto mi riguarda spero di riuscire a ritagliarmi uno spazio perché sono consapevole che dovrò lottare per avere un posto”.

VIDEO IN PRIMO PIANO :