news

Centroabruzzonews - VIDEO IN PRIMOPIANO - LA CUCINOTTA E MAZZOCCHETTI ALLA GIOSTRA DI SULMONA 2017

sabato 18 febbraio 2017

TERME RAIANO. SEQUESTRI DEI CARABINIERI

RAIANO – I Carabinieri di Raiano eseguono il sequestro preventivo al Resort Smeraldo di Raiano, finalizzato alla confisca diretta o per equivalenza di tutti i beni, le proprietà, i conti correnti ed eventuali provviste sugli stessi, cassette di sicurezza e loro contenuto, liquidità e beni immobili, riconducibili a due società, con sede a Corfinio nonché al proprietario delle stesse. Il provvedimento è stato emesso a conclusione di una battente attività d’indagine, svolta dai militari della stazione di Raiano e coordinata dal Pm Stefano Iafolla che ha portò alla denuncia in stato di libertà, per i reati di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e falsità ideologica, il legale rappresentante delle due società. Lo stesso- fanno sapere i Carabinieri in una nota- al fine di trarne un illecito profitto, attestando falsamente di non essere a conoscenza dell’esistenza a suo carico di procedimenti in corso, dal mese di luglio 2014, riceveva dalla Regione Abruzzo un finanziamento a fondo perduto di € 462.000,00 (231.000,00 per ognuna delle due società) per l’incremento occupazionale previsto dal bando del novembre 2012, denominato “Lavorare in Abruzzo 3“, redatta ai sensi del D.P.R.445/00, al fine di assumere a tempo indeterminato 30 persone (15 per ognuna delle due società). L’indagato, inizialmente, entro i termini temporali previsti, ha omesso di assumere i 30 lavoratori e, successivamente (oltre il termine imposto), ne ha assunti solo una parte senza tra l’altro rispettare i requisiti del bando. Al termine dell’esecuzione sono stati sequestrate alcune somme di denaro rinvenute nei conti correnti, 11 immobili siti a Corfinio ed in provincia di Salerno nonché i 2 immobili siti a Raiano sede dell’albergo. L’indagato è stato nominato custode dei beni oggetti di sequestro. Gli stessi Carabinieri di Raiano avevano già eseguito un sequestro analogo di circa 100.000 euro durante la scorsa estate per gli stessi motivi.

VIDEO IN PRIMO PIANO :