news

VIDEO IN PRIMO PIANO : I BERSAGLIERI A SULMONA

sabato 18 marzo 2017

OSPEDALE POPOLI. AVANTI TUTTA: COSTITUITO COORDINAMENTO SINDACI. IL 31 MARZO MANIFESTAZIONE A PESCARA

POPOLI - Questa  mattina a Popoli si è tenuta una conferenza stampa a cui hanno partecipato i portavoce del Movimento insieme ai Sindaci dei Comuni del Centro Abruzzo che hanno adottato la “Proposta per la salvaguardia dell’Ospedale di Popoli”.Innanzitutto è stato comunicato che Venerdì 31 Marzo dalle ore 10,00 si svolgerà una manifestazione con un corteo di cittadini e Sindaci del nostro territorio; il corteo muoverà dall’inizio di Viale Bovio (angolo Via Muzii) e lo attraverserà fino alla sede del Presidente della Regione Luciano D’Alfonso,
qui sosterà in attesa che il Presidente abbia un incontro con i portavoce ed i rappresentanti dei Sindaci. A tale proposito è già stato chiesto dal 9 marzo un incontro col Presidente da aversi il 31 marzo alle ore 11,00.Durante la Conferenza Stampa è stato posto in luce dai portavoce che, dopo essersi recati in audizione alla Conferenza dei Capigruppo in Regione e dopo aver effettuato una manifestazione (tecnica) davanti la sede della Direzione Generale di Pescara, appare ovvio ed irrinunciabile il coinvolgimento del Presidente della Regione dalla cui unica volontà politica può venire un impegno formale per restituire all'Ospedale di Popoli la dignità di Presidio Ospedaliero.
Tale formale impegno è assolutamente necessario ed urgente poiché, nonostante lo stop dato al cronoprogramma sul riordino del sistema sanitario regionale, la D.G. e quindi la Presidenza della Regione stanno comunque procedendo alla spoliazione di risorse umane e strutturali del nostro Presidio.
Si è costituito un coordinamento con i Sindaci per rendere più efficace le iniziative volte alle problematiche del Centro Abruzzo, quella dell’Ospedale è la più urgente ma già, oltre a quelle note, si affaccia all’orizzonte il problema del Distretto Sanitario di Scafa che rischia anch’esso quantomeno di essere fortemente ridimensionato e il problema degli Ambiti Sociali fatti ricadere nei Distretti, questo appalesa un disegno politico che, sicuramente non favorevole per i Cittadini, porterà allo svuotamento di tali strutture.
E’ stata stigmatizzata inoltre, nonostante la deliberazione di 22 Comuni, l’assenza di Sindaci di Comuni, soprattutto della Val Pescara come Tocco da C., Caramanico, San Valentino, Lettomanoppello, Manoppello, che non sono scesi a difesa della Sanità territoriale nonostante oltre che amministratori debbano essere considerati custodi dei beni dei territori da loro amministrati.
E’ stata accolta con soddisfazione la notizia della proroga di tre anni che si sta ottenendo in sede parlamentare rimarcando però che sarà un utile strumento solo se si continuerà a lavorare ancora di più, senza mollare e ponendo attenzione ai programmi elettorali dei futuri amministratori.
Nel ribadire come la legge Lorenzin in maniera chiara e inequivocabile consenta alle regioni di salvaguardare strutture come quella di Popoli i portavoce ed i Sindaci si sono dati appuntamento per stilare il documento da porre alla attenzione del Governatore Luciano D’Alfonso a cui rinnova l’invito a formalizzare l’incontro richiesto per il 31 Marzo.Al termine l'appello a tutti i cittadini del territorio a partecipare alla Manifestazione di Venerdì 31 Marzo prenotandosi per i pullman ai seguenti numeri 3478270898, 3347013457, 3392319510 .

Centroabruzzonews - Web Tv - VIDEO