news

VIDEO IN PRIMO PIANO : 2° TROFEO CITTA' DI SULMONA - CORTEO DI INAUGURAZIONE

mercoledì 19 aprile 2017

PARTE IL 22 APRILE DA SULMONA IL TOUR NAZIONALE CHE PORTA SUL PALCO “TERESA CANTA PINO”, L’OMAGGIO IN MUSICA A PINO DANIELE

VIDEO INTERVISTA TERESA DE SIO
SULMONA - Partirà con l’anteprima nazionale sabato 22 Aprile, alle ore 21, dal Teatro Comunale di Sulmona (L’Aquila) il tour di Teresa De Sio per la presentazione del nuovo disco “Teresa Canta Pino” (Sosia&Pistoia / Universal Music), un inedito omaggio in chiave folk d’autore della cantautrice napoletana all'amico Pino Daniele. Il mondo musicale di Teresa De Sio si fonde con quello del cantautore napoletano, dando nuova vita ad alcuni storici brani di Pino Daniele, senza stravolgerli ma immergendoli nelle sonorità tipicamente folk-rock di Teresa.L’anteprima di Sulmona, promossa dall’Associazione culturale Nomadi Fans Club “Un giorno insieme” con il Patrocinio del Comune di Sulmona, vedrà anche l’esibizione, in apertura di concerto, della cantante sulmonese Nicole Tuzii.   “Riconosco l’importanza del lavoro svolto da Fondazione ISAL per le persone che soffrono di dolore. La nostra Associazione  è impegnata da sempre nel sostenere
iniziative di carattere sociale e ciò che fa la Fondazione Isal per i malati di dolore cronico merita tutto il nostro sostegno” Con queste parole, il Presidente dell’Associazione Nomadi Fans Club di Sulmona, Vincenzo Bisestile, ha deciso di collaborare con l’Associazione Amici di Fondazione ISAL Sezione Territoriale Regione Abruzzo – Giovanni Leonardis.
video

L’occasione è eccezionale: l’anteprima nazionale del tour di concerti “Teresa canta Pino” in cui la cantautrice Teresa De Sio ripercorre le visioni e le parole del grande cantautore Pino Daniele.La data dell’evento è il 22 Aprile alle ore 21,30 presso il Teatro Comunale “Maria Caniglia” di Sulmona. Il Professor Gianvincenzo D’Andrea, Presidente della Associazione Amici di Fondazione ISAL Sezione Territoriale Regione Abruzzo – Giovanni Leonardis, ha già attivato sul territorio abruzzese una campagna di informazione sull’evento di cui parte del ricavato andrà a sostenere le attività di ricerca di Fondazione ISAL sul dolore cronico ed il suo trattamento.“La grande risonanza del concerto di Teresa De Sio può rappresentare un momento cruciale per far conoscere la ricerca e l’attività di sensibilizzazione sul dolore cronico ( svolta da Fondazione ISAL), che soprattutto nelle donne rappresenta una condizione  tanto diffusa quanto poco conosciuta ed adeguatamente trattata”.“L’obbiettivo che ci siamo dati come Sede Territoriale – prosegue il Prof.D’Andrea – è di portare all’attenzione di tutti il grande e grave problema del dolore cronico nelle tipiche manifestazioni dell’universo femminile: dall’endometriosi alla fibromialgia, dalla cefalea alla vulvodinia ed altro. Un dolore che sconvolge l’esistenza quotidiana e che condanna chi ne è affetta ad una sofferenza silenziosa e solitaria solo perché  non si riesce ad accedere, per mancanza di informazioni e conoscenza, alle cure del caso che, invece, sono capaci di portare grande sollievo e spesso la guarigione. Secondo i dati del Ministero per la Salute sono più di 3 milioni le malate di dolore cronico che non hanno cure adeguate; si tratta di un numero che si commenta da solo e che giustifica ampiamente tutto il nostro impegno per ridurre un problema che rappresenta una vera e propria “epidemia silenziosa”.
Per informazioni e biglietti è possibile telefonare al 389 9737620 oppure scrivere a premiodaolio@email.it

“Per me questo è un progetto devozionale”, ha affermato Teresa De Sio, “Pino sta sulle facce della gente, sulla facciata dei palazzi, per le strade. Non possiamo salutarlo che con la musica”. Nasce così un concerto ricco di energia, di musica e di colori. Di contaminazione musicale in cui il folk si fonde al blues e a ritmi contemporanei. Un concerto diviso idealmente in due parti: una interamente dedicata a Pino Daniele e una in cui si ripercorre la lunga carriera di Teresa De Sio attraverso i suoi brani storici da “Vogl' e' turmà” a “Aum Aum”, fino alle attualissime “Brigantessa” e “‘o Paraviso ‘nterra”, attraverso un crescendo musicale fortemente coinvolgente e con un travolgente finale a sorpresa. Un percorso che, partendo dagli anni settanta, arriva a toccare i giorni nostri senza alcuna nostalgia, ma rendendo la musica protagonista e mettendo al centro lo spettatore, facendolo vibrare all'unisono con le note che dal palco si srotolano verso il pubblico in uno spettacolo di pura energia e di forza catartica. Questa la tracklist di “Teresa canta Pino”: “’O Scarrafone”, “Bella ‘mbriana”, “Je so’ pazza (Je so’ pazzo)”, “Lazzari felici”, “Serenata a fronn’ e limone”, “Quanno chiove”, “’O Jammone”, “Notte che se ne va”, “Un angolo di cielo”, “Fatte ‘na pizza”, “Chi tiene ‘o mare”, “Ninnananinnanoè”, “Tutta n’ata storia”, “Alleria”, “Viento”, “Napule è”.
Ad accompagnare Teresa una line-up d'eccezione: Sasà Flauto (direzione musicale e chitarre), H.E.R. (violino), Pasquale Angelini (batteria), Francesco Santalucia (tastiere), Vittorio Longobardi (basso) e Claudio Giusti (fiati).

Queste le date del tour: 22 Aprile - Sulmona (AQ) - Anteprima Nazionale - Teatro Comunale; 27 Aprile –Taranto - Teatro Orfeo; 01 Maggio – Terracina - Arena del Molo; 22 Maggio - Roma - Auditorium Parco Della Musica; 27 Maggio - Fiorano Modenese (MO) – Piazza Ciro Menotti; 21 Giugno – Ravello (SA) - Festa della Musica Auditorium; 28 Giugno – Prato – Festival; 07 Luglio – Pesaro – Piazza del Popolo; 21 Luglio – Capodistria – Folkest; 29 Luglio - Treviso - Suoni di Marca.



Il tour prodotto e distribuito da AreaLive per la produzione esecutiva di Romeo Grosso si annuncia di grande impatto scenico oltre che musicale, proprio a sottolineare che ogni singolo concerto viene vissuto dall'artista e dalla produzione come evento unico ed irripetibile.



L'intero Tour gode dell'alto patrocinio della Pino Daniele Trust Onlus l'ente no profit creato in suo nome, la cui missione è quella di valorizzare il grande patrimonio artistico ed umano che ci ha lasciato, promuovendo iniziative di interesse culturale in ambito musicale, lo studio della musica e della sua contaminazione nelle culture del pianeta; altro importante sostegno è quello di CMC - Campania Music Commission - associazione  che ha lo scopo di valorizzare e rilanciare il territorio campano, i suoi beni culturali e le sue professionalità attraverso la musica in tutte le sue declinazioni.



Teresa De Sio, nata a Napoli, stato mentale spericolato, stile musicale folk muscolare, fa dischi da anni. È libera, indipendente, innovatrice e sperimentatrice. I suoi album, infatti, (due milioni e mezzo di copie vendute), li ha sempre decisi da sola, voluti con determinazione e autoprodotti.  Profonda e antica l'amicizia con Pino Daniele, soprannominati il re e la regina di Napoli o come amavano definirsi loro il gallo e la gallina. Il suo ultimo lavoro discografico e dedicato proprio all'amico scomparso. Teresa infatti entrando in studio ha deciso di posticipare il suo album di inediti per dare la precedenza al proprio atto devozionale nei confronti del grande musicista partenopeo scomparso prematuramente. Artista poliedrica ha sempre amato il confronto e la contaminazione. Innumerevoli le collaborazioni con artisti quali, Pino Daniele, Fabrizio De Andre’, Brian Eno, Steward Copeland, Capossela, Giovanni Lindo Ferretti, Daniele Sepe, Raiz, Ginevra Di Marco, Peppe Voltarelli, Piero Pelu’, Fiorella Mannoia, Ivano Fossati, Mauro Pagani e molti altri.

Centroabruzzonews - Web Tv - VIDEO