ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Migranti: Open Arms arrivata in Spagna, nave a Palma - Fca: oggi cda del gruppo, nodo Marchionne- N'drangheta, trovate 26mila piante di canapa- Guai per Trump, spunta audio su soldi a playmate - Germania:Accoltella sul bus passeggeri, 14 i feriti - Salvini querela Saviano per post su Facebook-

news

News - Primo Piano

POLIZIA PENITENZIARIA, IN 161 HANNO GIURATO A SULMONA

VIDEO IN PRIMO PIANO -

martedì 2 maggio 2017

MEDAGLIE D’ORO E D’ARGENTO PER LA GYMNASIUM SCHERMA A RICCIONE

SULMONA – Successi per la Gymnasium Scherma Club ai Campionati Italiani di Scherma, che si sono tenuti a Riccione dal 26 al 29 Aprile. A scendere in pedana per il club peligno sono stati 11 atleti, di età compresa tra i 10 ed i 13 anni. Ad ottenere il miglior piazzamento è stata Maria Pia Carducci che nella sciabola femminile categoria allieve ottiene un argento di rilievo, cedendo solo in finale all’atleta friulana Lucrezia del Salle. Con il titolo della Carducci la Gymnasium è presente per il sesto anno consecutivo nel medagliere delle finali dei campionati Italiani u-14.
Si ritengono soddisfatti dei risultati ottenuti l’insegnante Linda Moca, il preparatore atletico Jacopo Massaro nonché la dirigenza tutta. Di rilievo è stato anche il titolo conseguito da Manuela Spica, che grazie alla sommatoria dei risultati stagionali si aggiudica per il terzo anno consecutivo il “trofeo Nazionale Kinder più Sport” nella categoria ragazze. Grazie alla dodicesima posizione ottenuta durante le finali di questi giorni, inoltre, la Spica stacca il pass per il collegiale “azzurrini”, riservato ai primi 16 classificati di ogni categoria, che si svolgerà il prossimo luglio in Toscana. Buone anche le prestazioni di Filippo Calò, Luca Di Benedetto e Nicholas Giardini, che nella categoria maschietti ottengono rispettivamente il 51°,57° e 25° posto su oltre 100 partecipanti. Ancora nella categoria allieve Sofia di Mattia si classifica 49°. Nella categoria giovanissime Manuela Latini chiude al 33° posto, Marta Bonaventura al 46°. Giuseppe Marinucci nella categoria giovanissimi si posiziona al 55° posto, Leonardo di Meo al 77°. Infine reduci da una brillante prestazione, ma non premiati nel risultato, Andrey Marrubbio e Mario Prignano nella categoria ragazzi si piazzano rispettivamente al 33° e al 38° posto.

VIDEO IN PRIMO PIANO :