news

VIDEO IN PRIMO PIANO - NEROSTELLATI - CAMPOBASSO 1 - 2 INTERVISTE POST GARA

lunedì 3 luglio 2017

SI CHIUDE "FONDERIA ABRUZZO" ALL’ABBAZIA, MA SI APRONO LE POLEMICHE DEL DAY AFTER

Il Presidente T.M.M."Oggi ho avuto una bruttissima impressione, sembrava la rievocazione della festa dell Unità"
SULMONA – Chiusa la Fonderia all’Abbazia Celestiniana di Sulmona si aprono le polemiche. La raffica di commenti sui social riguardano le ragazze utilizzate come porta ombrelli nel corso della tavola rotonda. Hanno riparato dalla pioggia e dal sole il Governatore dell’Abruzzo Luciano D’Alfonso e il Ministro alla Coesione Territoriale Claudio De Vincenti. Se qualcuno più di tanto non si scandalizza in molti montano la polemica su facebook, parlando di ritorno al Medioevo.
Una scena che non è sfuggita nemmeno alla stampa nazionale tant’è che il Fatto Quotidiano titola così: “Dall’Abruzzo un’idea per il futuro dei giovani: basta portaborse, avanti portaombrelli”. Non sono bastate nemmeno le spiegazioni del portavoce della Presidenza della Regione che ha definito l’episodio “una non-notizia, una boutade estiva giustificabile solo da una domenica senza la possibilità di andare in spiaggia”. Ma le polemiche arrivano anche sui contenuti della Fonderia. “E’ stata quasi una riunione tra amici e amichetti. Una festa di compleanno”- interviene il coordinatore di Italica Alberto Di Giandomenico- “è qualcosa di autocelebrativo e chi ha partecipato è un burattino in mano ad altri”. Secondo Di Giandomenico il problema sta proprio nei temi e negli argomenti trattati. “Sono venuti a parlarci dell’ospedale o piuttosto del nuovo presidio e dell’ala vecchia, della biblioteca chiusa, delle nostre imprese che non vanno perché gli uffici sono ancora bloccati, di via Turati che è ancora chiusa?”- si chiede il referente di Italica- ribadendo che la Fonderia è “un atto celebrativo di Luciano D’Alfonso”. E non finisce qui. Dicono la loro anche i comitati cittadini per l’ambiente. “Ci chiediamo come possano conciliarsi gli interventi di valorizzazione e sviluppo turistico strategico integrato e sostenibile con recupero di borghi di aree interne, per cui il Presidente D’Alfonso ha anche sottoscritto un protocollo d’intesa con i Sindaci dei Borghi più belli d’Italia e dei Borghi Autentici, (nella sola Valle Peligna ne sono presenti ben sette), con le pesanti spoliazioni che il nostro territorio e l’Abruzzo interno stanno subendo: ospedale, rischio chiusura del Tribunale, chiusura della polfer, chiusura dell’Agenzia per la Promozione Culturale, chiusura dello sportello Ater e con una infrastruttura dall’elevato impatto ambientale come il gasdotto e la centrale di compressione?”- rilevano i comitati da anni impegnati per scongiurare la realizzazione dell’opera.

 "Oggi ho avuto una bruttissima impressione, sembrava la rievocazione della festa dell Unità. Più che la fabbrica delle idee, la fabbrica di un grosso carrozzone targato PD.... e sopra il carrozzone un tavolo lungo tanto quanto quello della foto, pienissimo di accozzaglie e subito dopo svuotato, chiaramente come tutti i buon carri non mancare la musica. I presupposti di ieri erano buoni, quasi avevo creduto  in un modo nuovo di far politica.....di mettere in primo piano le esigenze del cittadino i disagi,  le difficoltà, le problematiche collettive e soprattutto, quando gli stessi vengono inviati a far proposte, ad ascoltarli.  Una presa per i fondelli, quali caucus di lavoro....sono due giorni che parla solo una voce solo un coro solo un monotono quella del Comandante  in capo DOTTORE  LUCIANO  ALFONZO  ( CON LA Z....COSÌ SOTTOSCRITTO NEI TITOLI DELL INTERVENTO VIDEO) nonché Presidente della Regione Abruzzo.  A conclusione, la ciliegina sulla torta D'Alfonso firma il patto con i comuni più virtuosi, meglio non elencarli, sarebbero da denuncia,  concorda e si accaparra, con un assegno circolare, il "CAUCUS N 1" che raccoglie i voti per condurlo alle prossime elezioni verso futura metà. Questo il vero  motivo di Fonderia Abruzzo.   Io ho avuto un impressione, sentendolo parlare, il dotto d alfonzo che, la metà prossima è l oscurità dei braccetti web, spero per lui di sbagliarmi, ma sono sicuro di non sbagliarmi che la giornata di oggi e di ieri, tutt era tranne quella di fondere qualcosa.....si qualcosa è  successo, la fusione tra Parco e PD, d altronte se la festa dell Unità viene organizzata nella sede del Parco  a spese del Parco e quindi a nostre spese, sicuramente qualcosa è successo, l incrocio tra il maiale selvatico e il maiale domestico.  A Tal proposito volevo puntualizzare che noi del comitato aspettiamo con rispetto la risposta del Presidente della Provincia Dottore Antonio di Marco volendo cortesemente indicare le motivazioni da regolamento del perché  noi ti TMM abbiamo dovuto pagare la somma di € 100,00 per la disponibilità della sala Tinozzi per un iniziativa popolare senza alcuna targa di partito, per una semplice conferenza stampa. 
Prendo atto di ciò che oggi la politica italiana, europea, rappresenta e porgo le mie scuse al mio comitato cittadino TERRE MAIELLA-MORRONE...noi ci siamo presentati a fonderia abruzzo con le buone speranze di poter lavorare in un tavolo progettuale, indipendente dal colore politico, invece questa mattina non c erano nemmeno le sedie..... per presentare il nostro progetto dopo 5 ore che ho cercato la coordinatrice del tavolo lavoro "ambiente territorio e infrastrutture"  alle ire 15, 00 siamo arrivati a un accordo,  provvederò a mandargli un  email con la speranza che qualcuno dei nostri stipendiati regionali di questa  politica sprecona o meglio del magna magna si degni di ricordarsi di noi e del Presidente di TMM che sono due giorni che ascolta una sola voce e tra l altro anche a spese proprie; certo a saperlo prima mi risparmiato due giorni di spese inviavo tutto da casa  senza passare per i forni di Fonderia.
Auguri alla Giunta Regionale auguri al suo Presidente.... W L ITALIA W IL PD.

il Presidente T.M.M.
Antonello di Giovine




VIDEO IN PRIMO PIANO :