ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Maturità 2019: Ungaretti e Sciascia tra i temi. Ma anche Dalla Chiesa- Conte: 'Dialogo sull'infrazione ma decisi sulla nostra linea'- Al via con la prova di italiano Ungaretti, Stajano e Sciascia- Tria sotto assedio del Carroccio- Mondiali 2022 in Qatar: Platini fermato per corruzione-

news

News - Primo Piano

NO HUB DEL GAS, "SIT- IN ANTI SNAM A SULMONA"

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

domenica 31 dicembre 2017

COMITATO MDP SULMONA VALLE PELIGNA: LA ASL AVEZZANO-SULMONA-L’AQUILA CONTINUA A PENALIZZARE LE AREE INTERNE

SULMONA - "La ASL Avezzano-Sulmona-L’Aquila continua a penalizzare le aree interne già ampiamente colpite dal Piano di riordino Regionale a firma D’Alfonso. Con delibera n.2159 del 30 novembre 2017 il Direttore Generale Tordera chiude il punto nascita di Sulmona, chiude gli ospedali di comunità, chiude il punto prelievi di Pratola Peligna e ipotizza concentrazione di personale a L’Aquila e Avezzano, proseguendo nella politica di spoliazione di quel che resta di Sulmona. Inoltre, dopo avere speso cifre ingenti e un contratto di locazione con privati che prevede opzione di acquisto dell’immobile,
chiude la REMS di Barete ove lavorano più di venti operatori. Se si aggiunge che Sulmona ha recentemente subìto anche la chiusura del Centro di Salute Mentale e del Centro diurno per assenza dei requisiti di Legge – sempre dopo avere provveduto a contratti di locazione con privati – risulta chiaro un progetto di smantellamento della sanità pubblica nelle aree interne e l’espulsione di Sulmona dalla Asl Avezzano-L’Aquila. Gli sprechi della sanità Aquilana non possono essere pagati solo dalla Valle Peligna e dall’Alto Sangro, aree la cui popolazione è composta prevalentemente da anziani, bisognosi di cure a breve distanza.Il Comitato MDP Sulmona Valle Peligna, a fronte di tale gestione  disastrosa da parte del Manager, del Direttore Sanitario e Amministrativo della ASL Avezzano-Sulmona-L’Aquila, fa appello ai Sindaci affinché prendano congiuntamente posizione in merito a quanto deciso a L’Aquila".

VIDEO IN PRIMO PIANO :