ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Putin: 'Nessuna ingerenza' Trump: 'Russiagate è farsa'- Sindone, almeno metà delle macchie di sangue sono false - Trump-Putin, faccia a faccia di due ore. 'Un buon inizio'- Francia batte Croazia 4-2.Bleus campioni del mondo - Scontro tra il governo e Boeri 'Se non è d'accordo si dimetta'-

news

News - Primo Piano

SI PERDE SUL MONTE MORRONE, 62 ENNE SALVATO IN ELICOTTERO

VIDEO IN PRIMO PIANO -

sabato 30 giugno 2018

NUOVO OSPEDALE. PER LA VIABILITÀ, COMUNE CHIAMA ASL E REGIONE

SULMONA - Si muove il vice sindaco e assessore comunale ai lavori pubblici Nicola Angelucci per mettere a punto il cronoprogramma che vede impegnato anche il Comune di Sulmona a fare la sua parte per l’inaugurazione del nuovo nosocomio. Da quando si è appreso nei giorni scorsi in un incontro al Gran Caffè Letterario al quale ha preso parte anche il Direttore Generale della Asl Rinaldo Tordera, tutto sarebbe pronto all’interno della nuova struttura ospedaliera. La consegna dei lavori è attesa per questi giorni mentre la messa in funzione potrebbe avvenire a settembre a condizione che gli interventi sulla viabilità avvengano in tempi celeri.
E’ questo l’ultimo ostacolo che si incrocia lungo il cammino per la costruzione del nuovo ospedale che è cominciato l’11 dicembre 2014 con la posa della prima pietra. Tempi lunghi per i sulmonesi. Ragionevoli per Asl e Regione se si considera quello che sta succedendo per l’ospedale di Chieti.
Ma il punto è un altro: ce la farà il Comune, visti i tempi della macchina amministrativa, a mettere mano alla viabilità entro settembre? Una risposta certa Angelucci al momento dice di non poterla dare ma la ferma volontà di pianificare tutti gli interventi non manca. “Ogni cosa va decisa a tavolino e messa nero su bianco.A stretto giro incontreremo Asl, Regione e privati per ragionare sui tempi e sui modi e per capire quali esigenze ci sono sulla viabilità”- afferma il vice sindaco Angelucci. Se è vero che con il nuovo ospedale Sulmona avrà un servizio sanitario migliore, non c’è tempo da perdere d’ora in avanti per incontri e tavoli tecnici.

VIDEO IN PRIMO PIANO :